20/05/19

PACCHERI ORTO E MARE

Questo è il periodo dell'anno in cui la rucola è più buona e profumata e allora oltre che gustarla sulla pizza nell'insalata oggi facciamo un primo.
Ingredienti:
1 kg di scampi freschi, 
300 g di cozze, 
400 g di pasta Paccheri, 
10 pomodorini ciliegina, 
un mazzetto di rucola, 
olive nere, 
1 spicchio di aglio, 
vino bianco, 
olio extravergine d’oliva, 
sale, 
peperoncino

Procedimento: 
Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. 
Pulite la rucola e asciugatela bene. Pulite le cozze e lavate gli scampi.
Mettete in un tegame coperto con Suw Evolution a effetto umido, su un fornello medio un filo di olio, l’aglio, gli scampi e sfumate con il vino bianco. 
Quando il liquido sarà quasi del tutto evaporato, aggiungete le cozze e fatele aprire. 
Aggiungete i pomodorini, le olive e cuocete ancora per qualche minuto. 
Aggiungete i paccheri con 3 bicchieri di acqua. Quando il liquido inizia a bollire, abbassate leggermente la fiamma.
Se necessario, durante la cottura, aggiungete dell’acqua attraverso i fori del Suw Evolution. 
A 2 minuti dal termine della cottura, aggiungete sale, peperoncino e olio a piacimento. 
Dopo aver spento il fuoco aggiungete la rucola, mescolate e servite.
Decorare con ciuffetti di rucola.

18/05/19

VISITA MUSEO ABOCA & INFIORATA SPELLO


Raduno camper 21 - 22 - 23 Giugno 2019
VISITA MUSEO ABOCA & INFIORATA SPELLO
Guarda il video del MUSEO ABOCA
Venerdì ore 9,30 ritrovo primo autogrill dopo ingresso Cesena sud (per chi vuole fare il viaggio in compagnia)
Venerdì pomeriggio ore 14  ritrovo a San Sepolcro in via A.Volta
 N. 43. 570022 E. 12. 136288 . Alle ore 15 visita guidata al museo ABOCA
L'originale ed unico Museo delle Erbe

Il percorso Erbe e Salute nei Secoli esalta il potere terapeutico delle erbe e tramanda la storia del millenario rapporto tra l’Uomo e le Piante. Il visitatore attraversa le sale con i preziosi erbari, i libri di botanica farmaceutica, gli antichi mortai, le ceramiche e le vetrerie, accompagnato dal profumo delle piante officinali.Il percorso Erbe e Salute nei Secoli esalta il potere terapeutico delle erbe e tramanda la storia del millenario rapporto tra l’Uomo e le Piante. Il visitatore attraversa le sale con i preziosi erbari, i libri di botanica farmaceutica, gli antichi mortai, le ceramiche e le vetrerie, accompagnato dal profumo delle piante officinali.
"Erbe medicinali, forza della natura creata per tutti i viventi." 

Visita guidata ore 15 (durata visita circa 1 ora)
Ore 17 circa partenza per sosta camper Spello  Arrivo Via Centrale Umbra - Località Osteriaccia - Spello (vicino ai campi sportivi) Coordinate: N 42.99411, E 12.66744 N 42°59'39", E 12°40'03 sistemazione camper e
APERITIVO DI BENVENUTO ORE 18,30 
Il parcheggio è asfaltato, pianeggiante e con acqua potabile, può ospitare fino a 50 camper. In occasione della manifestazione dell’infiorata viene utilizzato anche l’interno dell’adiacente e comunicante impianto sportivo per cui si possono ospitare fino a circa 500 campers.
Il parcheggio, che rimane aperto 24/24 ore, si trova a circa 200 metri dalla strada di accesso al centro storico, raggiungibile con via pedonale.
Durante la sosta è possibile usufruire dei servizi igienici e delle docce, inoltre sarà in funzione un piccolo punto ristoro.

Sabato 22 giugno ore 9,30 visita guidata di Spello,
incantevole borgo definito tra i Borghi più Belli d'Italia.
Spello fu dichiarata dall’imperatore Augusto "Splendidissima Colonia Julia". I resti della cinta muraria, molto più ampia in passato di quanto possiamo ammirare oggi, attestano la grandezza che ebbe la città, così come i resti archeologici che la circondano. Devastante per Spello fu la discesa in Italia dei Barbari che la ridussero in una povera borgata. In età longobarda e franca fece parte del ducato di Spoleto, per poi passare al Papato. La cittadina tuttavia, memore della prosperità e della relativa autonomia di cui godeva in epoca romana, non tardò a divenire libero Comune con proprie leggi.

Pranzo punto ristoro  vicino alla sosta camper (facoltativo)

Dalle 17.00 Inizio ufficiale della manifestazione  ci recheremo in paese per ammirare l'allestimento
“Le Infiorate” che proseguirà ininterrotta fino alla mattina successiva.
Si tratta dell'evento più rappresentativo di Spello, l'Infiorata del Corpus Domini. Ogni anno le strade del borgo medioevale si trasformano in un meraviglioso, spettacolare, immenso tappeto di fiori che supera 1,5 km. Le vie del centro vengono decorate da quadri di arte sacra composti con petali di fiori, un evento unico per il turismo religioso che ha trasformato Spello nella “capitale dei fiori”.

Vi consigliamo di vivere “la notte dei Fiori” di Spello, la nottata precedente alla domenica del Corpus Domini, quando potrete ammirare e partecipare al lavoro frenetico e spettacolare degli infioratori, oltre ad assistere ai numerosi spettacoli di musica e visitare le mostre mercato.
Pomeriggio libero per visitare i cantieri degli infioratori e per chi vuole c’è la possibilità di partecipare come ospite. 

Cena libera se possibile tavolata tutti insieme alla camperista (ognuno porta il suo)
Dopo cena si torna in paese ad ammirare l’evoluzione delle opere degli infioratori. (facoltativo)
Domenica mattina ore 8 passeggiata per la città per ammirare le opere finite. 

Ore 11 partenza per Castelluccio per ammirare la fioritura delle lenticchie (facoltativo)
in alternativa se la fioritura non è iniziata, processione del Corpus Domini presidiata dal Vescovo.
Pranzo e saluti alla prossima gita-

Menu pranzo del sabato:
OBBLIGATORIO LA PRENOTAZIONE
menù: € 20,00
Cena tipica Umbra
Antipastone spellano
Bruschetta con Olio di Spello, Pizza Gourmet, Affettati misti, Formaggi e Coratella di agnello
Degustazione Lenticchie di Colfiorito e Fagioli con le cotiche
Arista al forno con patate arrosto
Pizza alla nutella con granella di nocciole
Macedonia di frutta fresca
Acqua minerale e Vino

Giro pizza bambini: € 15,00
Margherita, rosmarino e farcita
bibita in lattina
Pizza alla nutella e granella di nocciole

Costo partecipazione:  
sosta camper dal Venerdi alla Domenica € 20,00  (prezzo ad equipaggio)
n. 2 guide €15,00 (prezzo a persona)
Per gli iscritti al camper club il gabbiano di romagna la guida di spello é come consuetudine pagata dal club)

Prenotazioni entro  Lunedì 10 Giugno 2019

Per chi non può partecipare il venerdì può contattarci telefonicamente
o via mail per verificare i prezzi della sosta e della guida.

Prenotazione  acconto € 10 a persona

Gigliola & Marisa
per info: tel. 328 9066944 Marisa
               tel. 347 1812481 Gigliola
E-mail: mary.bravi@gmail.com
in collaborazione con il  Camper club il Gabbiano di Romagna
Galassia camper e Camper chef road











13/05/19

Carciofini gratinati sottovetro


Oggi prepariamo i carciofini gratinati in vasetto pronto per portare con noi in camper durante le nostre uscite

Pulite i carciofini, immergeteli in acqua acidulata lavateli, inseriteli nei vasetti appositi per cotture a microonde 
mettete il microonde alla massima potenza per 5 minuti nel frattempo andrà in sottovuoto e li potrete conservare in dispensa in un luogo fresco o in frigo fino al momento della partenza per poi portarli con sé.





Avere qualcosa di pronto da abbinare a un secondo o un primo.
In alternativa potrete usare vasetti ermetici metteteli in forno a bagnomaria 
o come si faceva anticamente a bagnomaria in un tegame sul fornello.







10/05/19

Crostata campagnola




Ingredienti:
300 gr. di farina tipo 1
15 gr. di lievito per torte salate
100 gr di acqua 
50 gr. di latte
sale 10/15 gr.
1 uovo e 1 tuorlo
una manciata di semi di sesamo
100 gr. di squaquerone
100 gr. di stracchino
250 gr. di erbette di campagna
1 spicchio di aglio 
olio sale e pepe.
Procedimento:
Dopo avere lavato le erbette di campagna, mettetele a bollire in una pentola per circa 10/15 minuti, scolatele, poi passatele in padella con olio, sale pepe e aglio.
Impastare la farina con 1 uovo latte acqua lievito e sale, lavoratela bene sul tagliere, prendete una teglia da forno da crostata, stendete un disco di pasta sul fondo della teglia poi fate un rotolino che metterete tutto attorno formando il bordo.
Dopo avere fatto intiepidire le erbette stendetene uno strato sull'impasto, mettete i formaggi a cucchiaiate e sopra altre erbette.
Fate delle striscioline con l'impasto per formare il reticolo della crostata, spennellate con il rosso d'uovo, spolverizzare con il sesamo e infornare.
180 gradi 20/25 minuti
Buon appetito
                                           

e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche
<script async src="https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script>
<script>
     (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({
          google_ad_client: "ca-pub-1966357461307757",
          enable_page_level_ads: true
     });
</script>


08/05/19

pesce fritto con i coperchi E.W.C.

Accendete il fornello a fuoco alto.
Infarinate il pesce, scuotete bene il pesce dopo l'infarinatura ( in questa maniera l'olio non diventa scuro) e disponetelo nella padella in un unico strato. (Se il pesce è piccolo è consigliabile friggere in altezza).
Coprite il pesce con olio (di oliva) freddo e ponete sulla padella L’Euro Wonder Cooker
Mettetela sul fuoco ( Accendete il fornello a fuoco alto)e friggete il pesce per circa 8/9 minuti secondo la quantità.
Togliete la pentola dal fuoco con una ramina scolate il pesce su carta assorbente. ricoprite l'olio con l'Euro Wonder Cooker
in modo che non si diffonda l'odore del fritto.
l'olio utilizzato per friggere può essere filtrato e riutilizzato più volte, con i coperchi non raggiunge mai il punto di fumo.

e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche

07/05/19

La mia piadina & crescione

Ingredienti:
1 kg di farina
1 uovo
30 gr. di lievito per torte salate
150 gr. di strutto o margarina o olio d'oliva
latte e birra in parti uguali circa un bicchiere e mezzo (dipende dal tipo di farina)
(prendete un bicchiere tipo quelli della nutella, riempite a metà con il latte e riempite con la birra)
30 gr. di sale
1 bustina di cristallina (quella che si usa per fare l'acqua frizzante)
Procedimento:
Impastare tutti gli ingredienti, fate una palla, coprite con una pellicola e un canovaccio e lasciate riposare per almeno 30 minuti, riprendete la pasta e fate tante palline di circa 60/70 gr., ricoprite di nuovo le palline e lasciate riposare altri 30 minuti.
ora stendete la pasta e formate le piadine.





Cuocete le piade sul testo rovente.

Con lo stesso impasto si possono preparare i crescioni.
                 

 In questo caso il ripieno è di erbe di campagna e  mozzarella.
E la seconda proposta è pomodoro e mozzarella.

e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche


01/05/19

Rosette di Khorasan kamut





Kamut Biologico





INGREDIENTI
400 g di farina khorasan Kamut biologico
230 g d’acqua
1 cucchiaio di miele dal gusto delicato
1 bustina di lievito madre essiccato 
10 gr. olio di oliva
sale

Procedimento
Inserire nel Bimby o nella planetaria acqua miele zucchero e lievito madre, miscelare gli ingredienti, quindi aggiungete la farina, olio e sale.
Impastare bene, con bimby 2 minuti velocità spiga. Con la planetaria almeno 10 minuti.



Lasciare lievitare per tutta la notte in una ciotola coperta con pellicola da cucina.
Riprendere l'impasto al mattino lavorarlo bene con le mani quindi date la forma desiderata. 
Io ho fatto delle rosettine.
Fate raddoppiare di volume, poi cuocete in forno caldo. mettete un pentolino con acqua all'interno del forno per dare umidità.
Per chi possiede i nostri coperchi fate cuocere il pane nel tegame di alluminio con all'interno un distanziale e sopra la teglia dove cuocere il pane.

Il pane o le torte cotte in tale modo vengono più soffici.


e... in viaggio con voi con le nostre guide pratiche

Fette biscottate bicolore

Ingredienti:
470 g farina 0
115 g acqua
115 g latte di riso (o altro latte vegetale che preferite, oppure latte vaccino parzialmente scremato)
12 g di lievito di birra (se volete abbreviare i tempi di lievitazione allora 20 g)
10 g olio extravergine di oliva (oppure di oliva o di semi)
3 cucchiaini di orzo solubile 
70/80 g di zucchero di canna (o bianco se preferite) oppure 3 cucchiai di sciroppo d'acero
10 g di malto d'orzo
1 cucchiaino di sale (scarsi 4/5 g)

Procedimento:
Inserire nel boccale l'olio, l'acqua, il latte, lo sciroppo d'acero oppure lo zucchero e il sale: emulsionare 20 sec vel 4.
Mettere nel boccale la farina e il lievito, impastare 2 min e 30 sec vel spiga, Prelevare l'impasto, toglierne 1/3 e metterlo da parte. Proseguire con l'impasto bianco ancora 2 min vel spiga e metterlo da parte. Prendere l'altro impasto messo da parte, aggiungere l'orzo e impostare 2 min vel spiga (la ricetta dice 3 cucchiaini, non so quanto siano grandi i cucchiaini che hanno usato perché a me non si colorava :P così ne ho messi 2 cucchiai!! provate con 3 cucchiaini e poi regolatevi)! 
Dare loro la classica forma a palla e lasciarli lievitare per un'ora e mezza o due in due ciotole separate, coperti da pellicola trasparente e canovaccio in luogo caldo avvolti un plaid, oppure in forno spento con luce accesa.
Riprendere gli impasti e procedere con una serie di pieghe, volendo si può saltare questa parte, ma se la si fa conferiamo alle nostre fette biscottate una marcia in più ;)
In pratica si stende la pasta in un rettangolo, si piegano verso il centro i due lati corti (come la pasta sfoglia), si gira l'impasto di 90° e si piegano verso il centro anche gli altri due lati. Alla fine risulterà un panetto paffutello. Questo va fatto chiaramente sia per l'impasto bianco che per quello all'orzo. Riporre nuovamente a lievitare una mezz'ora o più, sempre nelle ciotole e ricoperti da pellicola, canovaccio e plaid in luogo caldo.
A questo punto, prendere l'impasto bianco e stenderlo creando un rettangolo abbastanza grande (30x50); poi formare un rettangolo un pochino più piccolo (25x50) con l'impasto all'orzo. 
Sovrapporre quello scuro a quello bianco e appiattire leggermente con il mattarello. Arrotolare il tutto dal lato lungo creando un lungo rotolo. Dividerlo a metà e posizionare i due filoncini in due stampi da plum cake leggermente unti con olio o rivestiti da carta forno.
Lasciare riposare coperti con pellicola trasparente, canovaccio e il plaid sempre in luogo caldo un paio d'ore o anche 3 in forno tiepido a 50 °C. Una volta raddoppiati di volume preriscaldare il forno ventilato a 160 °C. Infornare i due plum cake per 45/50 minuti spennellandoli prima in superficie con del latte.
Sfornare i filoni che saranno belli gonfi ma appena dorati perché la temperatura del forno non è caldissima...
Il giorno successivo o cmq quando saranno freddi (devono essere completamente freddi e compatti o si romperanno ancor prima di renderli friabili :P) tagliare delle fette dello spessore di 1 cm e infornare a 140 °C ventilato per 40 minuti circa o comunque finché tutta l'umidità sarà evaporata.
Far raffreddare le fette tostate in forno semiaperto e una volta fredde, chiuderle bene in sacchetti per alimenti o scatole di latta. 
*I tempi di cottura per la tostatura sono da ritenersi indicativi... ogni forno è diverso, quindi regolarsi secondo il proprio forno :)