22/09/16

Bologna tipicità negozi storici e mercatino

Bologna tipicità negozi storici e mercatino










Una giornata come altre, un impegno importante mi ha portato a palazzo Comunale nel centro di Bologna. 
Terminato l’incontro perchè non approfittare di un giro nelle affollate stradine del centro, il quadrilatero e osservare tra i banchi i prodotti della mia regione. 
La vetrina di un forno storico della città è invitante entro per un'occhiata, tra gli antichi banchi un cartello indica il pane a lievitazione naturale, prendo il biglietto, al mio turno la gentilissima commessa dallo spiccato accento Bolognese mi dice che non è ancora pronto di tornare tra qualche minuto, riesco dal negozio dopo averlo ordinato (devo assolutamente assaggiarlo e non voglio  rischiare di tornare e sentirmi dire...finito!), 


Un giretto tra le vetrine e poi ritorno, mi porgono un sacchetto bollente, il mio pane appena sfornato. Riesco, via via mi fermo, compero un San Pietro lo cucinerò al forno, poi frutta verdura freschissima, e poi.. ma si dai oggi mangio in centro, decido per il mercato coperto ""Il Mercato di Mezzo" dove mi aggiro fra i tanti banchi che propongono le varie specialità, tanti turisti, 
anche io mi sento un pò in vacanza vicino a loro e viaaa mi siedo comodamente a un tavolo del piano di sopra, attratta dal profumo e decido di assaporare la novità del famoso Pizzaiolo a Mercato di Mezzo per gustarmi la pizza "Napoletana" in questa pizzeria aperta a fine Aprile da un famoso pizzaiolo campione mondiale. In uno dei luoghi della tradizionale della gastronomia Bolognese tra tagliatelle al ragù e lasagne al forno, arriva la pizza napoletana.



Visitate i nostri portali

www.galassiacamper.com
www.galassiacamperchef.com

21/09/16

Nuovi prodotti in assortimento

Nuovi prodotti in assortimento


Con l'arrivo dell'autunno incominciamo ad orgamizzarci per mantenere la temperatura ottimale in camper senza sprechi dovuti agli spifferi.

                                  


THERMO WALL DUCATO CABINA
Comodo ed utile pannello termico da installare tra la cabina ed
il camper su chassis Fiat Ducato (dopo il 2006) per aumentare la
privacy e l’isolamento termico.
Realizzato con un solido materiale coibentato a sette strati isolanti,
con attacco superiore a velcro e cerniera centrale per la porta.
Dimensioni: 182x150h cm














.




COVER TOP 
Solida e resistente copertura realizzata in vinile telato resistente agli UV, protegge il camper dallo sporco e dal sole. Facile da mettere in tensione utilizzando corde o tiranti elastici (non forniti di serie), completo di angolari rinforzati e anelli di aggancio.
Dimensioni: 8,5x5,2 m.

20/09/16

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CIBO DI STRADA



Camper Club Il Gabbiano Di Romagna

IN OCCASIONE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CIBO DI STRADA,

30 SETTEMBRE 1-2 OTTOBRE

ALL'INTERNO DELL'IPPODROMO DEL SAVIO DI CESENA SI SVOLGERA'

 L'XI° RADUNO CAMPER 


Xl Raduno Camper CESENA CITTA MALATESTIANA L'Xl Raduno Carnper "Cesena Città Malatestiana" si terrà il 30 settembre, l'1 e 2 ottobre 2016 all'interno dell'lppodromo del Savio di Cesena (ingresso viale della Resistenza, intersezìone con via Grarnsci), un grande spazio illuminato e dotato di servizi, con I'area di scarico adiacente alla fermata bus per iÌ Centro Storico (che dista solo 800 metri). Coordinate GPS G.D. : Latitudine> 44.142975 Longitudine > 12.231866 G.M.S. : N. 44" 08'34,71" F. 12'13'54,71" 
Durante il week end, nel centro storico, si svolgerà "il Festival internazionale del cibo di strada", una nranifestazione nata a Cesena nel 2000 che ha riscontrato fin da subito uno straordinario successo affermatosi a livello internazionale come I'unico festival europeo dedicato a questo particolare filone del food. 
Il centro storico si animerà con numerose isole gastronomiche che proporranno alle migliaia di visitatori i cibi di strada provenienti da regioni italiane e da alcune zone del mediterraneo.

All'ippodromo si svolgerà, dalle 17.00 alle 2.00, I'Oktoberfest, la festa della birra, con musica Live

e

Per i camperisti, saranno organizzate visite guidate alla città e a ogni equípaggio verrà distribuita una confezione di benvenuto con i rinomatí prodotti enogastronomici della terra di Romagna.
 La quota di partecipazione è di 15.00 euro a equìpaqqio. 
Si potranno visitare la storica Biblioteca Malatestiana, dichiarata dall'Unesco Memoria del Mondo, e la Rocca Malatestiana allo speciale costo cumulativo di 6 euro a persona.
È prevista anche una visita gratuita per tutti i partecipanti al raduno al teatro comunate Alessandro Bonci, progettato dall'architetto Vincenzo Ghinelli. 
Sarà proposta anche una visita guidata facoltativa in pullman al piccolo borgo di Bertinoro: 5 euro aggiuntive a persona, I bambini fino a 6 anni non pagano. La visita guidata, da confermare al momento dell'iscrizione, sarà effettuata solo al raggiungimento delle 50 persone. 
L'area preposta alla sosta è all'interno defl'ippodromo di Cesena. Dotata di ogni confort, si trova proprio a pochi minuti dal centro storico della cíttà raggiungibile a piedi, in bicicletta o con il servizio di mini autobus elettrici. 
Prenotazione obbligatoria entro mercoledi 2lsettembre 2016 presso I'ufficio turistico di Cesena (tel. 0547 356327, e-mail iat@comune.cesena.fc.it) 

PROGRAMMA DI MASSIMA:
Venerdi 30 settembre 
Accoglienza e iscrizione dalle ore 15.00 alle ore 24.00 con distribuzione kit di benvenuto e pagamento quota €.15 a equipaggio

Sabato l ottobre
 Accoglienza e iscrizione dalte ore 8.00 alle ore 22.00 con distribuzione kit di benvenuto e pagamento quota €.15 a equipaggio. 
Dalle ore 14.15 visita in pullman a Bertinoro. A pochi krn da Cesena,
Bertinoro è un borgo storico situato sulle prime colline romagnole, a ridosso della riviera. Chiamato il 'balcone della Romagna', si caratterizza per la tradizione dell'ospitalità, simboleggiata dalla duecentesca Colonna, attorno alla quale ogni anno si celebra una grande festa. 
Partenze con un pullman (da rnassimo 50 persone) dall'ippodromo in due turni: alle ore 14.15 con rientro alle 17.15 e alle 15.30 con rientro alle'18.30. Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti (rnax 100 posti).

Domenica 2 ottobre
 Ore 9.30 Saluto delle autorità cittadine e assaggio di ciambella per tutti Ore 11.00 visita guidata gratuita al teatro Atressandro Bonci a cura di studio culturale Artemisia (secondo eventuale turno, ore 11.30) Entro le ore 20.00 partenza tassativa dei camper dall'ippodromo.

 TRASFERIMENTI IN CENTRO STORICO Autobus linea urbanan.4 con fern'lata a lato dell'ingresso principale dell'ippodromo fino alle ore 20.00 a intervalli di circa 10 minuti



INFORMAZIONI E PRENOTAZIOI{I UFFICIO TURISTICO CESENA -Piazza del Popolo, 9 47521CESENA - tel. +39 0547 356327 - fax.+39 0547 356393 e-mai[: iattOcom u ne.cesena.fc. it - sito: www.cesenatu rismo. it da lunedi a sabato: 9.30-13.00; 15.00-18.00 - festivi: 9.30-12.30 www. camperclubilgabbianodiromagna. com

www.galassiacamper.com
www.galassiacampershop.com

19/09/16

Sgraniamo i fagioli

Sgraniamo i fagioli




Fagioli borlotti quando li prendiamo in scatola sono tutti marroni guardate che colori svariati quando sono freschi e sono anche molto più digeribili.
Allora domani ci facciamo una pasta e fagioli coi fiocchi.

I fagioli sono dei legumi, forse i più conosciuti al mondo 
I fagioli sono dei legumi, forse i più conosciuti al mondo
Esistono oltre 300 specie di fagioli:


borlotti, cannellini, con l’occhio, bianchi di Spagna, Messicani sono tutti i fagioli noti sulle nostre tavole, ma ne esistono molte altre specie.
Hanno proprietà benefiche per l’organismo, ma non sono adatti a tutti.ricchi di proteine e minerali, ma anche di fibre e vitamine,tantissime proprietà benefiche tra cui:
Aiutano ossa, muscoli e sistema nervoso grazie alle alte quantità di fosforo potassio e calcio.
Hanno alto potere saziante grazie alle alte percentuali di carboidrati.
Si deve quindi fare attenzione ad assumere fagioli quando si segue una dieta a regime controllato, ma se assunti in quantità limitate possono essere un aiuto per la dieta perché saziano molto velocemente. Se assunti freschi allora il loro indice calorico è inferiore, ma non il potere saziante. Fanno bene agli anemici perché ricchi di ferro. Aiutano l’intestino grazie all’apporto di fibre e alla buccia che aiutano a ripulire l’apparato gastrointestinale. Sono indicati per i diabetici perché hanno un basso indice glicemico.



I fagioli però non sono tutti uguali: le proteine ad esempio sono presenti in quantità maggiore nei fagioli neri rispetto a quelli bianchi.



I fagioli freschi dopo essere stati sgranati vanno consumati nel giro di 1 o 2 giorni, mentre quelli secchi vanno consumati dopo l'ammollo di una notte.
Effetti collaterali.
Purtroppo chi soffre di meteorismo, dovrebbe fare a meno dei fagioli o comunque dovrebbe consumarli in quantità ridotte perché il loro uso può aumentare i sintomi. (Con i legumi freschi i sintomi sono molto inferiori) Anche chi soffre di diverticoli infiammati dovrebbe ridurre al minimo l’assunzione.


Salone del camper Parma 2016


Anche l'edizione 2016 si è conclusa, non spetta a noi tirare le somme dell'evento ne darne una valutazione di tipo commerciale, ci penserà il mercato a premiare chi ha saputo innovare o rinnovare l'abitabilità o la praticità dei propri mezzi, unico appunto ci è sembrato che la soglia prezzi si sia alzata e di molto, la nostra valutazione è che come sempre la fiera è stata motivo di incontro di migliaia di camperisti, motivo oltre che visionare le novità , rivedere vecchi amici e di conoscerne dei nuovi, lo dimostrano le immagini dei parcheggi stracolmi almeno nel fine settimana della nostra partecipazione.




13/09/16

Pizza consigli per una buona riuscita.

Carissimi oggi mi sono dedicata alla mia passione la cucina,
ho seguito un il consiglio di un grande chef della pizza "pizzaiolo"
Il risultato è stato stupefacente.
Vi aggiornerò prestissimo. Un'anticipazione fate lievitare la pizza almeno 8 ore, meglio se 12.
Buonanotte

Riprendiamo il discorso lasciato in sospeso ieri sera.
sono una Bimbina (bimby) da oltre 26 anni una passione per la cucina da sempre. Vi ho accennato al bimby col quale ho avuto tantissime soddisfazioni perchè noterete dalle mie ricette che entra quasi sempre, lo potete ovviamente sostituire con altro robot o planetaria, ma per quanto riguarda gli impasti con tempi più lunghi.


La pizza


Ho sperimentato con grande successo la pizza con farina al kamut
La ricetta è semplicissima
30 gr. di olio
1 cucchiaino di sale
1/2 cubetto di lievito di birra
1 bustina di lievito madre secco
500 gr. di farina di kamut
260 gr. di acqua (dipende dalle stagioni, ma indicativamente il peso è giusto)

Impastare 2 minuti con Bimby e almeno 20 minuti con la planetaria.
I prossimi passaggi sono importantissimi per la buona riuscita della lievitazione,
ma sopratutto per la digeribilità della pizza.

Mettere in una ciotola l'impasto dandogli la forma di una palla, a questo punto coprire con una pellicola e ponetelo in un luogo al riparo dalle correnti. Ideale è il forno chiuso,  dopo circa 1 ora 1 ora e trenta dovrebbe essere raddoppiato di volume, se non lo è lasciatelo raddoppiare per il tempo necessario, a questo prendete l'impasto rovesciatelo sulla spianatoia, infine senza manipolarlo troppo ricavate 3 panetti a cui molto delicatamente darete la forma di una palla. dovrebbero uscire circa 6 panetti.
Adagiateli in una scatola in plastica alimentare tipo quelle dei pizzaioli oppure in ciotole rettangolari preventivamente cosparse di farina, coprire con la pellicola trasparente quindi lasciate lievitare fino al momento della cottura.
Prelevate una pallina alla volta che ovviamente si sgonfieranno appiattendole delicatamente con le mane dando la forma di una pizza rotonda, farcire a piacimento e cuocetela nel forno pizza, se non lo possedete in teglie antiaderenti mettendo il forno a 280 gradi.

Le foto delle pizze di ieri sera non sono state fatte essendo appunto la prova di come sarebbero venute modificando di poco  il procedimento. mandatemi le vostre appena la farete e comunque non mancherò di postare le mie che rifarò quanto prima visto l'ottimo risultato.

12/09/16

Paella by Mary

Paella by Mary


400 g di riso
500 g di gamberi
1 kg di cozze
1/2 kg di vongole
500 g di calamari puliti
8 scampi
100 g di salame piccante
300 g di petto di pollo
2 peperoni rossi o giallo
5 pomodori
200 g di piselli sgusciati
1 cipolla
2 spicchi di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
1 foglia di alloro
2 bustine di zafferano
1 cucchiaino di curcuma
olio di oliva
1 l di brodo di pesce o vegetale
Potete preparare il brodo con gli scarti del pesce
sale e pepe


Lasciate a bagno le cozze per 2-3 ore in acqua fredda salata, cambiandola un paio di volte; poi raschiatele con cura sotto l’acqua corrente e privatele delle barbe. . Fatele quindi aprire a fuoco vivace con il prezzemolo e uno spicchio di aglio, scolatele, conservando il fondo di cottura, Fate la stessa cosa per le vongole.
Fate abbrustolire i peperoni sulla piastra, lasciateli intiepidire in un sacchetto di carta, poi spellateli e tagliateli a falde.


Tagliate ad anelli i calamari e sgusciate anche i gamberi, facendo attenzione a togliere anche il budello nero lungo il dorso.
Sbollentare i pomodori, privateli della buccia e dei semi e tritatene la polpa.


Rosolate il pollo  a pezzetti in una padella con 2 cucchiai d’olio.

Tritate la cipolla con uno spicchio di aglio, rosolatela in 4 cucchiai d’olio, unite i calamari e cuoceteli per 30 minuti, aggiungendo poca acqua quando necessario.


Unite il pollo, il salame a fette e dopo poco i piselli, i pomodori, l’alloro e il fondo di cottura delle cozze e delle vongole filtrato, salare e proseguire la cottura per 15 minuti; bagnare con il brodo caldo, in cui sarà stato sciolto lo zafferano, e far bollire.
Unite il riso e i peperoni e cuocete senza mescolare, per 15 minuti.per un ottimo risultato coprite con i coperchi E.W.C. Rosolate l’aglio rimasto, tritato finemente, in 4 cucchiai di olio, unite i gamberi e cuocerli per 3-4 minuti, salateli e metteteli da parte.
Aggiungete un po’ d’olio d’oliva nella stessa padella, fatevi rosolare anche gli scampi per 5-6 minuti e salateli; disponeteli infine sulla paellagamberi cozzee scampi e cospargete con una macinata di pepe e un pò di peperoncino. e servite.

La paella è fantasia, aggiungete il pesce che più vi piace, ma fate attenzione alle spine, quindi scegliete pesce senza spine.
Utilizzate sempre i nostri coperchi in cucina renderanno la vostra ricetta più leggera e digeribile, e l'aroma resterà intatto.

10/09/16

Pulizia e protezione delle finestre del nostro camper

Pulizia e protezione delle finestre 

di Sandro Giusti



Oggi vi spieghero' con pochi passi come rendere belle e lucenti le vostre fineste.

Innanzi tutto iniziamo l'operazione dopo aver lavato il nostro camper precedentemente dopodiche'

possiamo iniziare a pulire per bene le nostre finestre.

Procuriamoci un panno di cotone anche piu' di uno e sulla finestra spruzziamo lo sgrassatore io

uso quello giallo dell'eurospin e' molto efficace e costa pochissimo asciughiamo e sgrassiamo

bene la superfice fatto questo lasciamo che si asciughi per bene adesso prendiamo la cera da

auto una qualsiasi io ho usato quella della arexon ha un buon prezzo ed un ottima resa la

stendiamo con il tampone in dotazione nel tappo stendendola uniformemente lasciamo agire per

qualche minuto adesso prendiamo il panno di cotone e andiamo a lucidare la superfice che

adesso risultera' splendente ma soprattutto protetta dagli agenti atmosferici poiche' la cera crea

una patina che dura anche per un mese la finestra rimarra pulita anche in caso di pioggia.

Buon lavoro amici alla prossima.