primi piatti



Per leggere le ricette sughi e primi piatti fare klik sul nome della ricetta

Pesto alla genovese





RAVIOLI AI FUNGHI FATTI IN CASA


I ravioli  ripieni di funghi sono un primo piatto vegano ma soprattutto light e gustoso

Per l'impasto
- 400 gr farina di semola di grano duro (anche integrale)
- 200 ml acqua
- 4 cucchiai di olio Oliva extravergine
- mezzo cucchiaino di sale
- mezzo cucchiaino di 
curcuma









                                                                                                                                                                               Per il ripieno:
- Funghi congelati 600 gr
- Patate a pasta gialla 1 kg
- 1 spicchi di aglio


Condimento:
- olio Evo
- salvia e rosmarino
- panna di soia 200 ml
- parmigiano veg
- Pepe
- Sale
- Olio extra vergine di oliva
- Prezzemolo
I ravioli  ai funghi   Una ricetta della tradizione italiana, rivisitata e resa perfetta per chi ama la cucina vegana ma anche per tutti coloro che amano mangiare bene e restare in forma.
ravioli  sono infatti molto leggeri: senza colesterolo, senza latticini e senza uova, questi ravioli riusciranno a far risaltare al meglio il sapore del ripieno ai funghi!

Preparazione:
Per prima cosa si prepara la pasta che servirà per preparare la sfoglia dei ravioli. 
Emulsionate in una terrina l’acqua con l’olio, per farlo usate una frusta: aggiungete quindi il sale e la curcuma (che in questo caso viene usata solo come colorante naturale). Aggiungete quindi a pioggia la farina di semola e impastate energicamente la vostra pasta senza uova. Quando avrete ottenuto un impasto omogeneo e liscio, formate una palla: copritela con un canovaccio pulito leggermente umido e lasciate riposare in frigo per una trentina di minuti.

Mettete quindi a lessare le patate, privatele della buccia e mettetele in una ciotola. e con una forchetta schiacciatele grossolanamente. In una padella mettete un filo di olio e uno spicchio di aglio che lascerete imbiondire per alcuni minuti: aggiungete quindi i funghi congelati (se è stagione di funghi prendete quelli freschi, saranno ancora più buoni e saporiti!), e lasciateli rosolare per circa una ventina di minuti. Salate e pepate e alla fine unite il prezzemolo tritato.

Quando i funghi saranno cotti, tritateli grossolanamente e 


uniteli alla ciotola con le patate: amalgamate bene tutti gli 

ingredienti che andranno così a formare il ripieno dei ravioli.

A questo punto la pasta senza uova è pronta per essere stesa:
 adagiate la pasta su un piano leggermente infarinato e stendete due sfoglie con un mattarello oppure usate una macchina per la pasta: dovrà essere spessa circa 2 millimetri.

Prendete quindi lo stampo per creare i ravioli, adagiatevi una sfoglia, con un cucchiaio adagiate all’interno di ciascun raviolo un po’ di ripieno e coprite quindi con la seconda sfoglia e fate pressione con le mani o con il mattarello per ricavare i ravioli chiusi.

Preparate quindi il sugo per condire i ravioli: 
in una padella mettete un filo di olio e un trito di salvia e rosmarino e lasciate soffriggere per qualche secondo.
 Aggiungete quindi la panna di soia e lasciate cuocere per qualche istante. aggiungete un pò di parmigiano: tritate insieme delle mandorle,  i semi di girasole,  dei semi di sesamo (che avrete tostato),
e per ultimo un pizzo di sale 
Cuocete i ravioli  con i funghi in abbondante acqua salata: scolateli e adagiateli sul piatto, copriteli con un po’ di sugo e concludete con un pizzico di parmigiano naturalmente 

Tortellini in brodo


La nuova manifestazione firmata Taste of the Christmas si è tenuta a Palazzo Re Enzo. 
Tre giorni gourmet unica in Italia: una vera e propria festa per i golosi.
Io c'ero, anzi lo staff di Galassia ha partecipato.
Ecco una ricetta tradizionale firmata da Ivan Poletti giovane cuoco di origini modenesi.
Lo Chef Poletti si è già affermato come una delle realtà più interessanti dell’arte culinaria bolognese e non solo.
Ingredienti




Per 8 persone

La sfoglia:

5 uova
500 gr di farina 00

Ripieno:

125 gr. di lombo di maiale rosolato al burro
100 gr. prosciutto crudo
150 gr. mortadella di bologna
1 uovo
noce moscata q.b.

Brodo:

1 kg di carne di manzo (doppione)
1/2 cappone
sedano
carota
cipolla
sale







Preparazione del ripieno: 
macinare finemente la carne e incorporarvi le uova, il parmigiano grattugiato, la noce moscata. Il composto così preparato va lasciato riposare almeno 12 ore in frigorifero.

Preparazione del brodo: 

mettere la carne e il mezzo cappone in una pentola con 5 litri d’acqua fredda e portarla ad ebollizione, poi aggiungere le verdure, aggiustare di sale e fare bollire molto lentamente per almeno 3 ore. Togliere con la schiumarola la schiuma che si forma di volta in volta durante l’ebollizione.
Per chi usa i nostri coperchi non serve schiumare il brodo, in quanto non formerà la schiuma.


Preparazione dei tortellini: 

Impastare le uova e la farina sulla spianatoia e incorporare con la forchetta poco alla volta. Per L'impasto potrete usare la planetaria o il bimby. Lasciare riposare la pasta avvolta con pellicola da cucina per almeno 30 min.
Stendere la pasta sul tagliere di legno con il mattarello fino a renderla molto sottile, tagliare dei quadretti di circa 3 centimetri di lato, al centro di ogni quadratino collocarvi una noce di ripieno, quindi piegare la pasta a triangolo facendo combaciare i lati, piegare il triangolo così ottenuto girandolo attorno al dito e sovrapponendo i due angoli opposti, premere il tortellino in modo che la pasta si attacchi saldamente e il tortellino rimanga in forma. Man mano che saranno pronti riporli su un ripiano a riposare.

Cottura dei tortellini
Togliere la carne dal brodo e filtrarlo, portarlo di nuovo ad ebollizione, poi immergere i tortellini piano piano e cuocerli a fuoco medio per circa 3/4 minuti. Servirli caldissimi in una fondina (a piacere aggiungere parmigiano grattugiato).



CREPES  AL TARTUFO

Ingredienti
  • 180 gr. di farina
  • 2 uova
  • 350 gr. di latte
  • 30 gr. di burro
  • sale
  • 5 fettine di prosciutto cotto
  • 10 fettine di formaggio emmental
  • 10 fettine di formaggio al tartufo
  • besciamella
  • 50 gr. di parmigiano reggiano grattugiato
  • scaglie di tartufo nero
  • per la preparazione della besciamella vedere ricetta bimby http://galassiacamper.blogspot.it/p/imby-in-cucina.html
  • o procedete come vostra abitudine.
(per 4 persone, 12 crepes)
Preparazione
In una ciotola dai bordi alti miscelate la farina setacciata, 1 pizzico di sale e il latte. Lavorate il composto fino a che sarà liscio e senza grumi. In una terrina a parte sbattete con una forchetta le uova e poi aggiungetele alla pastella. Coprite la pastella e lasciatela riposare per almeno mezz’ora in frigo. Ponete a scaldare sul fuoco una padella antiaderente piatta, fatevi fondere una piccola noce di burro e quando sarà ben calda versatevi al centro un mestolino di pastella, poi inclinandola e ruotandola cercate di distribuirla su tutta la superficie. Lasciate cuocere per un minuto circa . Quando sarà dorata giratela dall’altra parte e appena pronta, toglietela dalla padella facendola scivolare su di un piatt
o e continuate così anche per le restanti crepes.
Farcite le crepes con il prosciutto cotto, il formaggio edamer e tocchetti di formaggio al tartufo. Chiudetele formando dei cannoncini o spicchietti ripiegandoli in 4  e mettetele in una teglia. Cospargetele di besciamella e parmigiano grattugiato. Da ultimo aggiungete delle scaglie di tartufo. Passate il tutto in forno per una decina di minuti.
Mary & Cl@

BUON APPETITO

LASAGNE PASTICCIATE

lasagne
Tempi di cottura: (25 min. per il ragù e 20 min. per le lasagne).
Ingredienti (per 8 persone)
Per il ragù:
700 gr di carne macinata, 1 cipolla, 1 carota, sedano,  1 bottiglia di passata di pomodoro grande piu’ una piccolo, vino bianco, sale.
Per la lasagna: 1 confezione da 500 gr di pasta all’uovo per lasagne secca o meglio la pasta fresca, 1/2 litro di besciamella, 500 gr di mozzarella (finemente tritata), parmigiano grattugiato.
PREPARAZIONE
Per il ragù: in un tegame capiente coperto ,piccolissima soffriggere (su un fornello medio a fiamma media), la cipolla, il sedano e la carota, finemente tritati  e con 4 cucchiai di olio. Dopo 3-4 minuti aggiungete il macinato e  rosolare bene  coperto, piccolissima aggiungete il vino bianco attraverso i fori del coperchio, mescolate, alzate la fiamma e fatelo evaporare completamente. Abbassate la fiamma, aggiungete i pomodori a pezzettoni e la passata, regolate di sale, mescolate bene, coprite piccolissima e fate cuocere a fiamma moderata per circa 20 minuti.
Per la lasagna: prendete una casseruola e versate sul suo fondo un po’ di  ragù e un po’ di besciamella fino a coprirlo completamente. Posate uno strato di pasta (di lasagne crude) coprire con ragù, besciamella, mozzarella finemente tritata e una spolverata di parmigiano . Ripetete questa operazione 3/4 volte (in modo da ottenere 3-4 strati). Coprire bene l’ultimo strato di pasta con abbondante condimento. Coprite con piccolissima, utilizzate un fornello grande a fiamma medio-alta per 3-4 minuti, poi utilizzate una fiamma medio bassa e continuare la cottura per circa 20-25 minuti. A cottura ultimata lasciare coperto conpiccolissima ancora per 2/3 minuti, servire calda.
CONSIGLI PER QUESTA PREPARAZIONE NON E’ NECESSARIO LESSARE LA PASTA, ABBIATE L’ACCORTEZZA DI LASCIARE IL SUGO E LA BESCIAMELLA UN PO’ PIU’ LIQUIDA IN MODO CHE LA PASTA ABBIA UN PO’ DI UMIDO PER PERFEZIONARE LA COTTURA.
Queste lasagne sono ottime e leggerissime.
BUON APPETITO DA Marisa



Ingredienti :            
Spaghetti gr. 320  
pangrattato gr. 30/40  
4 acciughe, 
peperoncino, burro una noce   olio 30/40 gr.

Procedimento:
In un saltapasta antiaderente  mettete una noce di burro con 30 / 40 gr. di olio aggiungete il pangrattato e mettete sul fuoco moderato coprite con coperchio EWC,  ogni tanto  rimescolate e appena il pane imbiondisce spegnete e aggiungete le alici diliscate e spezzettate. Cuocete gli spaghetti al dente in abbondante  acqua salata, ora buttate gli spaghetti appena scolati e rigirarli quache secondo assieme al pangrattato. aggiungere un po’ di peperoncino. Impiattare e irrorare con un buon olio extravergine.  Sono ottimi, ma si possono arricchire con  pomodorini sott’olio.
 
Per questa ricettina sfiziosa e veloce si ringrazia  Bianca Dolcetta

Nessun commento: