05/07/19

Angel cake o Chiffon cake














Tanti anni fa approfittai di un'amica che si recava in America per farmi portare lo stampo della famosa Chiffon cake (all'epoca non riuscii a trovarlo in Italia).
Stupii amici e parenti con questa torta sofficissima, in seguito scoprii che esisteva una ricetta simile ma senza l'utilizzo di lievito e grassi chiamata Angel cake
La caratteristica principale della Angel food cake è che è senza grassi e senza lievito. L' agente lievitante sono gli albumi montati a neve con il cremor tartaro. La caratteristica principale della chiffon cake è che contiene grassi e lievito.

La ricetta eseguita con il bimby 
Chiffon cake
300 gr. farina 00
300 gr. zucchero
195 gr. acqua
120 gr. olio di semi
8 gr. cremor tartato
1 bustina di lievito per dolci
6 uova grandi + 1 albume
1 pizzico di sale
scorza di limone
aroma di vaniglia
zucchero a velo per la decorazione

Preparazione:
Come prima cosa preriscaldare il forno a 160°
Posizionare nel boccale la farfalla e inserire gli albumi e il cremor tartaro e montare a neve fermissima 4min/vel.4 e mettere da parte
Senza lavare il boccale inserire in questo ordine il sale, la farina, lo zucchero, il lievito 6sec/vel.5
Aggiungere l'olio, 6 tuorli, l'acqua, l'aroma vaniglia e la scorza di limone amalgamare 30sec/vel 5 fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo
Aggiungere manualmente gli albumi montati a neve fino a quando il composto non formerà delle bolle.
Versare il composto ottenuto in uno stampo in alluminio per chiffon cake senza imburrarlo e tantomeno infarinarlo e cuocere per 50 min a 160° dopodichè alzare la temperatura a 180° e cuocere per altri 10 minuti
La torta lieviterà di molto
Lasciarla raffreddare per circa 2 ore tenendola nel suo stampo capovolta sui piedini dello stampo o sul collo di una bottiglia.

Angel food cake
Anche questa torta la potete realizzare con il bimby o la planetaria
360 g di albumi (circa 9 albumi)
200 g di zucchero semolato
150 g di farina tipo 00
5 g di cremor tartaro
150 g di zucchero semolato
10 ml di liquore a piacere (o una fialetta di aroma limone o arancia)
2 g di buccia grattugiata di limone
2 g di sale
1 pizzico di vaniglia

Preparazione:
Montate a neve fermissima gli albumi con 200 g di zucchero.
Setacciate in una ciotola capiente la farina con il cremor tartaro ed il sale. Aggiungete i 150 g di zucchero e la scorza di limone e mescolate.
Poi aggiungere la meringa alle polveri poco alla volta e mescolando dal basso verso l’alto per non smontare il tutto.
Aggiungete il liquore e mescolate. Io ho aggiunto anche un cucchiaino di estratto di vaniglia.
Deve venire un composto omogeneo e spumoso.
Versare l’impasto nello stampo dell’Angel food cake (quello con il fondo removibile).
Versare il composto nello stampo  non imburrato ed infornare a 170° per 40/50 minuti.  In ogni caso, vale sempre la prova stecchino per controllare se il dolce sia cotto internamente.
Una volta completata la cottura, sfornare il dolce e capovolgere immediatamente sui piedini oppure sul collo di una bottiglia.
Tenere capovolto fino a completo raffreddamento, solitamente 2 ore
Una volta freddo, passate una lama di coltello o la spatola lungo il bordi per staccare l’angel cake dallo stampo e sempre con l’aiuto della spatola staccatelo dal fondo.
Capovolgere e spolverizzare con abbondante zucchero a velo.
Una consistenza che nessun altro dolce ha…  sofficissimo!
Il cremor tartaro è un agente lievitante naturale ed è indispensabile per la preparazione dell’angel cake.
Se avete albumi che vi avanzano vi consiglio assolutamente di preparare l’Angel food cake!
e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche