01/05/19

Fette biscottate bicolore

Ingredienti:
470 g farina 0
115 g acqua
115 g latte di riso (o altro latte vegetale che preferite, oppure latte vaccino parzialmente scremato)
12 g di lievito di birra (se volete abbreviare i tempi di lievitazione allora 20 g)
10 g olio extravergine di oliva (oppure di oliva o di semi)
3 cucchiaini di orzo solubile 
70/80 g di zucchero di canna (o bianco se preferite) oppure 3 cucchiai di sciroppo d'acero
10 g di malto d'orzo
1 cucchiaino di sale (scarsi 4/5 g)

Procedimento:
Inserire nel boccale l'olio, l'acqua, il latte, lo sciroppo d'acero oppure lo zucchero e il sale: emulsionare 20 sec vel 4.
Mettere nel boccale la farina e il lievito, impastare 2 min e 30 sec vel spiga, Prelevare l'impasto, toglierne 1/3 e metterlo da parte. Proseguire con l'impasto bianco ancora 2 min vel spiga e metterlo da parte. Prendere l'altro impasto messo da parte, aggiungere l'orzo e impostare 2 min vel spiga (la ricetta dice 3 cucchiaini, non so quanto siano grandi i cucchiaini che hanno usato perché a me non si colorava :P così ne ho messi 2 cucchiai!! provate con 3 cucchiaini e poi regolatevi)! 
Dare loro la classica forma a palla e lasciarli lievitare per un'ora e mezza o due in due ciotole separate, coperti da pellicola trasparente e canovaccio in luogo caldo avvolti un plaid, oppure in forno spento con luce accesa.
Riprendere gli impasti e procedere con una serie di pieghe, volendo si può saltare questa parte, ma se la si fa conferiamo alle nostre fette biscottate una marcia in più ;)
In pratica si stende la pasta in un rettangolo, si piegano verso il centro i due lati corti (come la pasta sfoglia), si gira l'impasto di 90° e si piegano verso il centro anche gli altri due lati. Alla fine risulterà un panetto paffutello. Questo va fatto chiaramente sia per l'impasto bianco che per quello all'orzo. Riporre nuovamente a lievitare una mezz'ora o più, sempre nelle ciotole e ricoperti da pellicola, canovaccio e plaid in luogo caldo.
A questo punto, prendere l'impasto bianco e stenderlo creando un rettangolo abbastanza grande (30x50); poi formare un rettangolo un pochino più piccolo (25x50) con l'impasto all'orzo. 
Sovrapporre quello scuro a quello bianco e appiattire leggermente con il mattarello. Arrotolare il tutto dal lato lungo creando un lungo rotolo. Dividerlo a metà e posizionare i due filoncini in due stampi da plum cake leggermente unti con olio o rivestiti da carta forno.
Lasciare riposare coperti con pellicola trasparente, canovaccio e il plaid sempre in luogo caldo un paio d'ore o anche 3 in forno tiepido a 50 °C. Una volta raddoppiati di volume preriscaldare il forno ventilato a 160 °C. Infornare i due plum cake per 45/50 minuti spennellandoli prima in superficie con del latte.
Sfornare i filoni che saranno belli gonfi ma appena dorati perché la temperatura del forno non è caldissima...
Il giorno successivo o cmq quando saranno freddi (devono essere completamente freddi e compatti o si romperanno ancor prima di renderli friabili :P) tagliare delle fette dello spessore di 1 cm e infornare a 140 °C ventilato per 40 minuti circa o comunque finché tutta l'umidità sarà evaporata.
Far raffreddare le fette tostate in forno semiaperto e una volta fredde, chiuderle bene in sacchetti per alimenti o scatole di latta. 
*I tempi di cottura per la tostatura sono da ritenersi indicativi... ogni forno è diverso, quindi regolarsi secondo il proprio forno :)

Nessun commento: