12/04/19

In zir par la Rumagna 2019 Rimini e le colline Romagnole.


Prima esperienza per Gigliola con il gruppo camperisti “ IL GABBIANO DI ROMAGNA” il programma ci porta a fare un giro per le colline romagnole destinazione Sasso Corvaro toccando i paesi: San Giovanni in Marignano- Saludecio- Tavoleto- Sasso Corvaro.
Sosta e visita guidata del paesino e del castello, per il ritorno si passa per Macerata Feltria- Villa Grande- San Leo- Rimini.
Il ritrovo è a Misano nella sosta camper sul lungomare, arrivo di sera purtroppo non vedo il mare ma ne sento il profumo mentre passeggio sulla ciclabile con il mio fidato compagno a 4 zampe; poi si va a dormire la partenza è prevista per le ore 9 del giorno seguente.

Si parte, creiamo una colonna di venti camper che inizia la salita verso la prima destinazione, il mio fantastico VAN segue con facilità e agilità la colonna che si inerpica per la stretta strada che porta alla 1* tappa: SASSOCORVARO
Il paesaggio è fantastico e siccome Marisa non guida se lo gode scattando qualche foto.
Tra Sassocorvaro e la sua frazione Mercatale si estende un lago artificiale chiuso da una diga; Sassocorvaro si erge su di un colle sopra la valle dove scorre il fiume Foglia.

Tutti i camper parcheggiano nello spiazzo che la pro loco ci ha riservato tutti tranne il VAN di Gigliola che grazie, alle sue dimensioni, ci permette di parcheggiare a ridosso della cinta muraria e così anche mamma Ersilia può godersi la visita guidata senza stancarsi troppo.


Il centro storico, ancora cinto da mura, è dominato dalla imponente Rocca Ubaldinesca la cui forma ricorda una tartaruga. Questa fortezza è una di quelle segrete meraviglie della nostra bella Italia. Iniziamo la visita guidata della rocca; la Rocca è datata dai primi del 200, è bellissima e le guide, Paola e Mirko, ci dicono che i “locali” preferiscono chiamarlo Castello. 

 
 

Si “castello” infatti questo edificio ha delle caratteristiche molto particolari e grazie a Paola e Mirko, visitiamo tutte le stanze descrivendole con dovizia di particolari. La visita all’interno termina nel delizioso piccolo teatro dove scattiamo una foto di gruppo.


Terminata la visita alla rocca, la guida Paola, ci guida all’interno del delizioso paesino percorriamo queste stradine antiche formate da scalinate a gradoni molto dolci fino ad arrivare alla Cappelletta del Santo dove è contenuto il teschio che si dice sia stato di San Valentino (il santo degli innamorati) poco distante si trova la Fonte dell’amore e tutti ci siamo bagnati con la sua acqua.


Nel pomeriggio iniziamo il rientro una parte prosegue per San Leo mentre noi ci dirigiamo alla sosta camper di Rimini da dove, il giorno seguente faremo un percorso guidato, dall’arco di Augusto al ponte di Tiberio una “passeggiata” di circa 8 km.



Il nostro gruppo 


    La guida, un romagnolo doc



A pranzo rientriamo nell’area sosta dove uniamo diversi tavoli e mangiamo tutti assieme.


Nel pomeriggio inoltrato ognuno fa rientro nelle proprie abitazioni……alla prossima ragazzi!!!!!!!
Un abbraccio a tutti Gil & Mary


e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche

Nessun commento: