20/04/19

Passione Van (i nostri oscuranti termici e zanzariere in giro per la nostra bella Italia)

Vigilia di Pasqua, si incontrano tanti camper, ma come gia' detto tanti tanti Van e questesono gli accorgimenti studiati per il vostro confort quando viaggiate in van.
Vi abbiamo a lungo parlato del cover posteriore con zanzariera ed eccolo di nuovo qui in un momento delle vacanze pasquali.









 
                                                                                 

Ed eccovi i nostri cover per l'apertura laterale, Noi abbiamo deciso di tenere sempre il laterale destro aperto, da una sensazione di privacy e ripara dal vento i fuochi.
Tutti i nostri oscuranti si possono togliere e mettere facilmente, noi preferiamo arrotolarli e lasciarli montati. Come si vede dalle foto una volta arrotolati completamente e non occupano spazio utilizzabile.
                                                             Provati per voi da noi
e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche

17/04/19

Fagottini surprice



Questa sera rimarrete stupiti dagli ingredienti di questi dolcetti, ma lo sono rimasta ancor di più io quando li ho assaggiati, uno tira l'altro.
Ingredienti:
1 rotolo di pasta1scatola di formaggini                                                   
1 barattolo di latte condensato
procedimento:
Aprite il rotolo di pasta soglia, stendetelo è fate tanti quadratini grandi da contenere un formaggino, Chiudete a triangolo, poi con i rebbi della forchetta saldate bene i lati.
Infornate a 180 gradi X circa 15/20 minuti fino a quando li vedete dorati in superficie.
Mettete su un piatto da portata e irrorate con il latte condensato.
Lasciate raffreddare e servite.
Buon appetito

15/04/19

Passione van



In molti mi hanno chiamato per sapere come i nostri teli per riparare dal sole e dal freddo e la zanzariera posteriore vengono montati sulla parte posteriore dei Van.

Partiamo dal primo modello quello economico che praticamente e' solo un telo isolante termico per i portelloni posteriori furgonati Ducato, isola termicamente la cellula abitativa, fornito con striscia di velcro per il fissaggio, da applicare alla scocca e all'isolante a cura dell'utente Misura 190x150 fornito con sacca di trasporto
 

Come potete notare il montaggio e' davvero molto facile, anche le camperisti/e meno esperti possono farlo da soli in completa autonomia, e poi si sa fra camperisti ci si da sempre una mano nel caso serva un aiuto.
Noi abbiamo attaccato la striscia di velcro adesivo alla parte superiore del van quello in legno per intenderci, volendo si puo' fissare con una spara chiodi in 3 punti. Abbiamo cucito l'altra parte del velcro con la macchina da cucire al telo di isolante termico, per chi non sapesse cucire a macchina si puo' agevolmente puntare con una puntatrice da ufficio. Nelle foto vedete il risultato, perfetto per riparare da caldo e freddo, quando non serve si arrotola facilmente con una striscia in tessuto che avrete avuto l'accortezza di mettere fissata in alto.

E ora vi voglio presentare una vera novita', di cui gia' vi ho parlato il cover posteriore con apertura centrale e zanzariera.
                        
L'idea del produttore e' veramente geniale, 2 piccole barre in alluminio ad aggangio rapido, fissato con 2 piccolissime viti al legno posteriore in alto e 2 che agganciano il telo e la zanzariera che poi andranno ad incastro rapido, al telo sono fissate due fettuccie di tessuto che servono per arrotolare il telo quando non serve e/o la zanzariera.
Il montaggio e smontaggio e rapidissimo, ma si sa lo spazio nel camper non basta mai e cosi' abbiamo pensato ad una soluzione che permette di farli sparire quando non servono.
Queste sono stati montati sul kiros, ma abbiamo appurato che i van dietro sono quasi tutti uguali.
Comunque stiamo verificando con tutte le case produttrici per fornirvi una lista di tutti i van e la loro compatibilita'.
                                                        
Continuate a segurci per altre novita'.


e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche







                            

                                                 

13/04/19

Tortine salate (le ricette di Vale)

( svuotafrigo )

Ingredienti:
Aprite il frigorifero e prendete tutte le rimanenze di formaggi, 
1 uovo, 
1 rotolo di pasta brisée, 
sale e pepe, 
 parmigiano grattugiato q.b.
semi di papavero. 
Preparazione:
Prendete la pasta brisée e con un coppapasta o con un bicchiere formate tanti dischetti, 
adagiate uno ad uno su pirottini di carta (tipo per i maffin)
Tritatete grossolanamente i formaggi, metteteli in una ciotola, aggiungete l uovo, sale e pepe, mescolate bene.
Con un cucchiaio riempite i pirottini al cui interno avete messo il dischetto di sfoglia, spolverate con grana e semi di papavero.
Infornare a 200 gradi per una ventina di minuti. 

Variante con salumi

Per chi avesse dei salumi rimasti, li potete aggiungere tritati ai formaggi, ma attenzione per un buon risultato dovrete mettere sempre la meta' di salumi es: 100 gr. di formaggio e 50 gr. di salumi.

Se avete piu' salumi e non volete buttarli, io li trito e li metto in un sacchettino in freezer per la volta successiva o per una treccia salata.
Buon appetito da Vale e Mary


e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche









12/04/19

In zir par la Rumagna 2019 Rimini e le colline Romagnole.


Prima esperienza per Gigliola con il gruppo camperisti “ IL GABBIANO DI ROMAGNA” il programma ci porta a fare un giro per le colline romagnole destinazione Sasso Corvaro toccando i paesi: San Giovanni in Marignano- Saludecio- Tavoleto- Sasso Corvaro.
Sosta e visita guidata del paesino e del castello, per il ritorno si passa per Macerata Feltria- Villa Grande- San Leo- Rimini.
Il ritrovo è a Misano nella sosta camper sul lungomare, arrivo di sera purtroppo non vedo il mare ma ne sento il profumo mentre passeggio sulla ciclabile con il mio fidato compagno a 4 zampe; poi si va a dormire la partenza è prevista per le ore 9 del giorno seguente.

Si parte, creiamo una colonna di venti camper che inizia la salita verso la prima destinazione, il mio fantastico VAN segue con facilità e agilità la colonna che si inerpica per la stretta strada che porta alla 1* tappa: SASSOCORVARO
Il paesaggio è fantastico e siccome Marisa non guida se lo gode scattando qualche foto.
Tra Sassocorvaro e la sua frazione Mercatale si estende un lago artificiale chiuso da una diga; Sassocorvaro si erge su di un colle sopra la valle dove scorre il fiume Foglia.

Tutti i camper parcheggiano nello spiazzo che la pro loco ci ha riservato tutti tranne il VAN di Gigliola che grazie, alle sue dimensioni, ci permette di parcheggiare a ridosso della cinta muraria e così anche mamma Ersilia può godersi la visita guidata senza stancarsi troppo.


Il centro storico, ancora cinto da mura, è dominato dalla imponente Rocca Ubaldinesca la cui forma ricorda una tartaruga. Questa fortezza è una di quelle segrete meraviglie della nostra bella Italia. Iniziamo la visita guidata della rocca; la Rocca è datata dai primi del 200, è bellissima e le guide, Paola e Mirko, ci dicono che i “locali” preferiscono chiamarlo Castello. 

 
 

Si “castello” infatti questo edificio ha delle caratteristiche molto particolari e grazie a Paola e Mirko, visitiamo tutte le stanze descrivendole con dovizia di particolari. La visita all’interno termina nel delizioso piccolo teatro dove scattiamo una foto di gruppo.


Terminata la visita alla rocca, la guida Paola, ci guida all’interno del delizioso paesino percorriamo queste stradine antiche formate da scalinate a gradoni molto dolci fino ad arrivare alla Cappelletta del Santo dove è contenuto il teschio che si dice sia stato di San Valentino (il santo degli innamorati) poco distante si trova la Fonte dell’amore e tutti ci siamo bagnati con la sua acqua.


Nel pomeriggio iniziamo il rientro una parte prosegue per San Leo mentre noi ci dirigiamo alla sosta camper di Rimini da dove, il giorno seguente faremo un percorso guidato, dall’arco di Augusto al ponte di Tiberio una “passeggiata” di circa 8 km.



Il nostro gruppo 


    La guida, un romagnolo doc



A pranzo rientriamo nell’area sosta dove uniamo diversi tavoli e mangiamo tutti assieme.


Nel pomeriggio inoltrato ognuno fa rientro nelle proprie abitazioni……alla prossima ragazzi!!!!!!!
Un abbraccio a tutti Gil & Mary


e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche