02/10/18

Filetto alla Wellington.








Il filetto alla Wellington.
Rappresenta un secondo piatto sicuramente unico nel suo genere: un filetto di manzo avvolto da uno strato di crema di funghi, di prosciutto crudo, e protetto da un involucro di pasta frolla quasi un prezioso scrigno


Ingredienti:
1 Filetto di manzo
1 cestino di funghi freschi
1 Vasetto di senape
1 spicchio di aglio
Prosciutto o pancetta affettata finemente circa 200 gr.
1 Rotolo di pasta brisè
1 tuorlo
Olio, sale e pepe qb
                                               
Procedimento:
Prendere il filetto posare su un piano, quindi salarlo e peparlo massaggiandolo in modo che assorba bene il condimento.
Trasferirlo in un tegame antiaderente con un filo di olio extra vergine di oliva e farlo rosolare bene su tutti i lati e sulle estremità, avendo cura di non forare la carne e che non cuocia ma si rosoli semplicemente in modo da sigillarsi per non perdere i succhi interni.
Lasciare raffreddare
Spennellare il filetto con la senape e tenerlo da parte in modo che riposi.
Preparazione della crema di funghi:


pulire gli champignon e tagliarli a fettine, mettere in una padella un filo d'olio, aglio in camicia schiacciato , fare rosolare poi aggiungere i funghi e farli cuocere. Trasferirli nel bicchiere del mixer unire sale e pepe, quindi frullarli bene.





Disporre un foglio di pellicola trasparente su un piano, quindi coprire con uno strato di fette di prosciutto crudo, distribuire la crema di champignon, porre al centro il filetto ed arrotolare il tutto aiutandosi con la pellicola. Chiudere quasi fosse una caramella e trasferirlo in frigo per 30 minuti.



Adesso stendere la pasta frolla leggermente con un mattarello e porre al centro il filetto privato della pellicola, quindi avvolgerlo con la pasta avendo cura di chiudere bene i bordi. Fare riposare ulteriormente 15 minuti in frigo, spennellarlo con un tuorlo sbattuto e creare dei decori in superficie.
Infornare a 180° per circa 80 min., quindi sfornarlo, e dopo circa 5 minuti tagliarlo a fette abbastanza spesse, servire subito.



Ringraziamo lo chef Giancarlo Conoscenti, che anche oggi ci ha insegnato una delle sue ricette dandoci tanti spunti per realizzarli nel migliore dei modi.


e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche

Posta un commento