15/11/18

pollo all'americana



Ingredienti:

1 Pollo, 2 Limoni,2 uova, pangrattato 200 gr., olio, sale e pepe q.b.

Procedimento

Tagliare a pezzi un pollo e immergerlo nel succo di 2 limoni rigirandolo un paio di volte, in modo che si bagni bene col succo. Metterlo in frigo nella marinata del succo di limone per un giorno intero.

Il giorno seguente battere 2 uova con sale pepe e noce moscata

Scolare il pollo dal limone e senza buttare il succo, passare nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato, impanandolo bene. Con il limone l’uovo e il pangrattato rimasto fate delle polpettine.

Prendete una padella antiaderente ungete con un po’ di burro poi adagiatevi il pollo e le polpettine, coprite con i coperchi Euro Wonder Cooker e cuocete a fuoco moderato. quando il pollo e’ ben rosolato rigirate polpettine e pezzi di pollo e fate rosolare bene.

Per chi non ha i nostri fantastici coperchi procedete come segue.

adagiare il pollo in una pirofila, aggiungere qualche ricciolo di burro. infornare 40 min circa a 150-180 gradi se serve finite con il grill.

GRAZIE A BIANCA PER QUESTO SECONDO MOLTO SFIZIOSO.

14/11/18

SCALOPPINE AL LIMONE


ingredienti:
1 petto di pollo affettato
burro 50 gr
farina q.b.
1 limone spremuto
sale q.b.
pepe q.b.
procedimento:
Infarinare le fettine di pollo.
In un tegame antiaderente mettere una noce di burro, posizionare sul fornello a fiamma bassa e iniziare ad adagiare le fettine di petto di pollo . Coprire col wonder cooker e alzare la fiamma (fuoco vivo) . Dopo 5 minuti girare le fettine e lasciar cuocere, sempre a fuoco vivo e coperto col wonder cooker , per altri 5 minuti . Come inizia a colorire la carne , abbassare il fuoco salare e spruzzare sulle fettine il succo di limone ; spegnere il fuoco e lasciare intiepidire coperto .

Buon appetito

13/11/18

Pesto alla genovese

Il Pesto Genovese fa bene perchè è un concentrato di grassi buoni, in esso si concentrano gli omega 3 dell'olio e dei pinoli. Queste sostanze sono componenti strutturali delle membrane cellulari con effetti benefici su cuore, cervello e circolazione

.per la ricetta clicca qui


e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche

spaghettata alla siciliana


Ingredienti Spaghetti gr. 320 pangrattato gr. 30/40 4 acciughe, peperoncino, burro una noce olio 30/40 gr.ProcedimentoIn un saltapasta antiaderente mettete una noce di burro con 30 / 40 gr. di olio aggiungete il pangrattato e mettete sul fuoco moderato coprite con coperchio EWC, ogni tanto rimescolate e appena il pane imbiondisce spegnete e aggiungete le alici diliscate e spezzettate. Cuocete gli spaghetti al dente in abbondante acqua salata, ora buttate gli spaghetti appena scolati e rigirarli quache secondo assieme al pangrattato. aggiungere un po’ di peperoncino. Impiattare e irrorare con un buon olio extravergine. Sono ottimi, ma si possono arricchire con pomodorini sott’olio. 
Per questa ricettina sfiziosa e veloce si ringrazia Bianca Dolcetta

07/11/18

FIRA DE BECCH & CANDELE A CANDELARA



La tradizionale 
"Fira de becch"

Sant'Arcangelo di Romagna dal 9 al 11 novembre





                                             

Un abbraccio tra tradizione, cultura ospitalità e un pizzico di ironia... tra i coraggiosi che si avventureranno sotto le corna appese..
La Fiera di San Martino è da sempre conosciuta come la ‘fira di bécch’, vale a dire la ‘fiera dei cornuti’. L’origine di questo detto non è chiarissima ma certo antica, le corna, perciò sono il simbolo di questa festa. Vengono appese sotto l’Arco ornate dai colorati cordoni che s’usavano per addobbare i forti buoi romagnoli quando venivano portati alle Fiere. Una volta appese, danno vita al malizioso rito, più o meno giocoso, di chi prova a passare sotto, se le corna oscillano durante il passaggio si deve dubitare della fedeltà del partner.
PER IL PROGRAMMA COMPLETO CLICCA QUI



                                               


Accendete i motori è in arrivo l’edizione 2018 di “Candele a Candelara”

                                                                       


Da 15 anni, nel periodo prenatalizio, il suggestivo e medioevale borgo di Candelara si trasforma nel primo Mercatino di Natale dedicato alle candele. Così alle 17,30 e alle 18,30 per un romantico quarto d’ora, Candelara, senza luce elettrica, è illuminata da migliaia di fiammelle scintillanti.
ANCHE QUEST’ANNO, CON VERO PIACERE, CONTIAMO DI INCONTRARE UNA VASTA PRESENZA DI CAMPERISTI CON LE LORO FAMIGLIE E VI DIAMO QUATTRO MOTIVI :
4 WEEK END: 
24-25 Novembre/
 1-2 Dicembre /
8-9 Dicembre /
15-16 Dicembre 2018 dalle 10 alle 21
LEIT MOTIV: Corona dell’avvento e volta stellata
SPEGNIMENTO DELL’ILLUMINAZIONE ELETTRICA: stessi orari 17,30-18,30 
 ma l’intrattenimento si arricchisce di emozioni
TRENINO DELL’AVVENTO in collegamento tra il borgo e le attrazioni esterne.



...E poi il villaggio di Babbo Natale, laboratori per tutti, shopping natalizio con articoli selezionati nelle 80 casette di legno e una ricca offerta gastronomica!
PER IL PROGRAMMA COMPLETO CLICCA QUI


Novità esclusiva Galassiacamper isolante termico per portelloni Ducato













  oscuranti-isolanti termici si installano in meno di 2 minuti guarda il video



e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche

01/11/18

Zuppa di pollo

Stasera una ricetta leggera, ma molto gustosa, in casa mia
abbiamo fatto il bis.
Ieri ho preparato la zuppa di orzo perlato lenticchie e piselli spaccati
 e volutamente ne ho preparato in abbondanza e oggi la ho 
utilizzata per cucinare la zuppa di pollo

Ingredienti:
zuppa di orzo perlato lenticchie e piselli spaccati
4 gambi di sedano con foglie
2 carote grandi 
3 patate
curcuma 
1 petto di pollo intero
sale e peperoncino
preparazione:
Mettete una pentola media sul fuoco con circa 2,5 litri di acqua
e portate a bollore, aggiungete il petto di pollo,il sale grosso e il peperoncino,
pelate le carote tagliatele a metà, poi in quarti e infine fate piccoli
pezzetti e aggiungeteli al pollo, ora fate piccoli pezzi di sedano e 
aggiungete in pentola, quindi pelate le patate e fate piccoli tocchetti
che andrete ad aggiungere in pentola agli altri ingredienti.
Coprite con il coperchio E.W.C. e fate cuocere per circa 1.
Controllate la cottura degli ortaggi devo essere cotti bene. 
Togliete il petto di pollo e tagliatelo molto finemente, a piccoli
pezzetti, quindi rimettetelo nella pentola insieme alle verdure e ora




aggiungete la zuppa di orzo perlato piselli e lenticchie spezzate (preparata
precedentemente) fate bollire per circa 10/15 minuti, aggiungete cucchiaio 
di curcuma, lasciate insaporire il tutto per 5 minuti coperto con il coperchio.
Servite la zuppa irrorando con olio di oliva evo.





Perchè usare i nostri coperchi per la zuppa?
Perchè non deborderà dal tegame mentre bolle, perchè non si spargono odori 
sgradevoli per la casa, ma sopratutto il cibo non supera alte temperature e
le proprietà nutritive rimangono intatte. e per altri mille motivi.
Buon appetito Mary

e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche




Scorze di Pomelo candite

Eccolo qua questo favoloso frutto, è l'agrume più grande al mondo e il suo peso è di circa 800 gr. è di stagione dall'autunno alla primavera. 
Non è molto conosciuto in Italia. 
E' un frutto che a me piace molto, come del resto tutti gli agrumi.
Il primo lo ho acquistato un paio di anni fa attirata da questo agrume
di grandi dimensioni, mi era piaciuto e quando un anno fa mia cugina
mi fa vedere in un supermercato un candito a striscioline lunghe e 
leggo "candito di Pomelo"...beh sono rimasta piacevolmente stupita da quel gusto fruttato con sentore di limone un pò agro e così uno tira l'altro in men che non si dica le bucce sono sparite. Troppo buone.
E così alcuni giorni fa ho acquistato alcuni Pomelo e ho deciso che di
questo frutto non sarebbe stato buttato nulla.




e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche


28/10/18

Tigelle allo yogurt





Ingredienti:

450 g farina 00,


250 g yogurt bianco,
un cucchiaino di sale,
1 bustina di lievito istantaneo x torte salate,
acqua q.b.
Prosciutto crudo, rucola e stracchino salame coppa a vostro piacimento per farcire.
Procedimento:
Impastare la farina con lo yogurt, il sale, il lievito e poco per volta aggiungere l’acqua fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Stendere la pasta circa 1 cm di spessore e tagliarla col coppapasta,
cuocere con il coperchio E.W.C.
a fiamma medio-alta per circa 4 minuti per parte.
Farcire a piacimento.






e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche

Crostata di frutta con farina di farro




Ingredienti:
per la pasta frolla:
300 g di farina di farro,
130 g di zucchero di canna,
130 g di burro,
3 cucchiai di latte di soia,
scorza grattugiata di un limone,
1 cucchiaino di lievito vanigliato;
per la crema:
500 g di latte di riso
100 g di zucchero,
2 uova , 50 g di farina,
1 busta di vanillina o scorza di limone;
per il decorare:
fragole , kiwi, frutti di bosco, gelatina spray
Procedimento:
Preparare la pasta frolla, impastando tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto compatt
Avvolgere la pasta frolla con la pellicola e riporla in frigo per mezz'ora.
Prendere l'impasto, con un mattarello formare un disco fra due fogli di carta da forno così sarà più facile metterlo nella tortiera.
All'interno della pasta formare dei buchi con una forchetta . Con la carta da forno usata precedentemente formare un disco e posizionarlo sopra la pasta. Prendere dei ceci o fagioli e metterli sopra la carta da forno , così si eviterà che l'impasto cuocendo formi delle bolle.




Nel kit dolci posizionare la tortiera e coprire con il coperchio E.W.C. per i primi 10 minuti a fiamma alta , poi a fiamma media proseguire la cottura per 15/20 minuti.




A cottura ultimata lasciare raffreddare. Nel frattempo preparare la crema , unendo tutti gli ingredienti e cuocere girando con una frusta fino a quando risulta una crema morbida. Potete utilizzare il bimby (chi lo possiede) per fare la crema come da procedimento
A fine cottura mettere la crema sulla base di pasta frolla e posizionare la frutta a vostra fantasia. Spruzzare la gelatina sulla frutta .
Mettere la torta in frigo almeno per 2 ore prima di servirla.
Ottima 
                                                             Provati per voi da noi

e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche

Persico della zia Ida





Ingredienti:
Pesce persico a tranci,
pomodorini,
olive taggiasche,
cipolla,
olio extra vergine d’oliva,
sale, peperoncino, prezzemolo.
Procedimento:
Pulire e affettare dottilmente la cipolla, dividere a metà i pomodorini.
In un tegame capiente, su un fornello a fiamma media, mettere la cipolla, pesce persico a tranci, pomodorini tagliati e le olive taggiasche, coprite con il coperchio E.W.C. e fate cuocere per circa 10 minuti.

E.W.C.

Controllate la cottura e quando è quasi cotto, regolare di sale, peperoncino e un filo di olio.
Far cuocere ancora per 3/4 minuti.
Guarnire con del prezzemolo fresco tritato e servire.
Buon appetito

e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche

27/10/18

Pancake




Ingredienti:
350 ml di latte
250 gr di farina
30 g di burro
2 uova
2 cucchiaini di lievito per dolci
1 cucchiaino di zucchero
Sale q.b.
1 vaschetta di mirtilli
Zucchero al Velo
Guarnizione al caramello o miele o sciroppo di acero
Burro/olio q.b. per ungere padella
Procedimento:
Setacciate la farina in una ciotola, aggiungete un pizzico di sale, un cucchiaino di zucchero e il lievito. Montate gli albumi con lo sbattitore elettrico a neve e sbattete un poco i tuorli, sempre con le fruste elettriche.A parte, mescolate il latte e il burro sciolto a bagnomaria, unite i tuorli, aggiungete gli ingredienti farinosi e, infine, gli albumi a neve, quindi mescolate.Ungete di burro/olio una padella antiaderente, versate un mestolo di composto roteando la padella per distribuirlo bene e fate cuocere da entrambi i lati. Ripetete l’operazione fino a esaurimento ingredienti.Completa i pancake con la guarnizione al caramello o del miele oppure i mirtilli e lo sciroppo d’acero. Alternativa semplice: spolverali di zucchero al velo.


Suggerimento: Per far risultare i pancakes più soffici è importante non mescolare troppo a lungo i composti (quello di farina e quello di uova).

Variante con uvetta sultanina, aggiungere all'impasto un bel pugno abbondante di uvetta sultanina ammollata precedentemente.

Cheese-cake (torta al formaggio)

Un dolce squisito nella variante cotta
Ingredienti:
200 gr. biscotti Oswego
100 gr. burro ammorbidito (tenuto fuori frigo per almeno ½ ora)
100 gr. formaggio campagnolo o Robiola
100 gr. ricotta
150 gr. zucchero semolato
50 gr. di zucchero vanigliato
3 cucchiai di farina (circa 50 gr.)
3 uova
la scorza grattugiata fine di 1 limone
300 gr. di panna fresca da montare
Preparazione: (con il bimby, o robot simile)
Mettere i biscotti nel boccale: 10 sec. vel. 8, se si vogliono più grossi bastano 5 sec. a vel. 5
Aggiungere il burro ammorbidito e 2 cucchiai di zucchero, frullare tutto per qualche sec. a vel. 3-4 finché si sarà tutto amalgamato.
Stendere questo impasto in una teglia imburrata e infarinata, livellare bene (per esempio con un batticarne) e mettere in freezer coperto da una pellicola trasparente.
Assicurandosi di avere il boccale perfettamente pulito, inserire la farfalla sul gruppo coltelli , mettere gli albumi con un pizzico di sale e montare (non troppo a neve, altrimenti il dolce si romperebbe troppo facilmente) a vel. 3 per circa 2 min. poi mettere da parte, (non al freddo).
Nel boccale, con la farfalla appena utilizzata, introdurre i tuorli e lo zucchero rimasto
(circa 120 gr.) + quello vanigliato, montare a vel. 3 per 2 min., aggiungere poi la farina, la scorza di limone grattugiata, la panna e montare il tutto per circa 5 min. a vel. 3 e contemporaneamente inserire a cucchiaiate la ricotta e poi il formaggio.
A questo composto aggiungere una buona parte degli albumi montati e dopo aver mescolato
a vel. 2 per circa 20 sec. mettere tutto sopra all'impasto della teglia che avrete tolto dal freezer.
Và infornato per circa 1 ora a temperatura 150-160° nel forno normale e a temp. 130-140° se il forno è ventilato. E’ buonissimo mangiato tiepido. Ma se ne resta va conservato in frigorifero.
Si potrà abbellire con grappolini di lamponi, d’uva dai chicchi piccolissimi oppure con fragoline di bosco.
buon appetito!