09/01/17

Il cammino di Santiago di Giovanni Fontanieri Michele e Roberta

15° giorno

 venerdì 15 luglio... 

19 km... Tosantos - San Juan de Ortega...


...ci svegliamo alle 6 e dopo aver fatto colazione si parte...

iniziamo a salire di quota ed è fantastico osservare come il territorio attorno a noi cambi repentinamente... dai campi di grano e vigneti bassi si passa al bosco e al sottobosco...

...dopo esserci fermati a fare la spesa per il pranzo proseguiamo a si sale ancora... ci attende un tratto di 12 km in mezzo al bosco e senza alcun segno di vi...ta... all'Alto de Valbuena, coi suoi 1.162 m., facciamo sosta per mangiare... e mentre Roberta prepara il pranzo Miki esplora un po' i dintorni e trova un sacco a pelo, arrotolato e nella sua custodia... lo porteremo fino al primo ostello... si perchè dovete sapere che in tanti ostelli, soprattutto i parrocchiali, ci sono nell'ingresso dei cestoni molto grandi dove i pellegrini possono sia lasciare le cose che non utilizzano che prendere indumenti o altro di cui hanno bisogno... 

...mentre stiamo mangiando passano due ragazzi di Bergamo, vanno che volano, son partiti il 9 da S.J.P.D.P. e il 31 hanno l'aereo a Santiago! ...

...ripartiamo e si percorre questo sentiero larghissimo e col fondo in terra rossissima... dopo alcuni km arriviamo ad un'oasi... un ristoro completamente in mezzo al bosco e gestito da ragazzi... con le amache legate agli alberi per i pellegrini che si vogliono riposare... e tutto a offerta libera! ....

...si riparte... si va... si cammina... coi pollici negli spallacci dello zaino... in mezzo al bosco... in mezzo a questa natura favolosa... in un contesto tale che ti mette dentro una pace ed una serenità uniche... e mai provate prima... questo... il cammino è questo... e il sorriso ti fa compagnia...

...alle 15.15 arriviamo all'ostello parrocchiale di San Juan de Ortega... ricavato anch'esso dentro le mura del monastero... ed unico ostello di questo borgo nel quale non vi è praticamente nulla oltre alla chiesa e poche case...

...alle 18 andiamo a messa e al termine riceviamo la benedizione del pellegrino... è un momento molto suggestivo... e il prete ha anche donato a ciascun pellegrino la croce di San Juan de Ortega... Michele accende una candela e dice una preghiera... lo guardo... sorrido...

...poi andiamo a cena... con tutti gli altri pellegrini... la cena comunitaria è un momento molto bello di condivisione.... sedute a tavola ci sono anche le sorelle bulgare... gli sorrido.... loro rispondono appena e con un lievissimo cenno delle labbra... si sono molto riservate... e anche su questo Michele ci ride spesso sopra...

...e dopo una breve passeggiata e un po' di sosta nelle panchine davanti al monastero per digerire... si va a nanna....

p.s. cena + pernottamento: 15,5 a testa...

la prefazione e le foto del viaggio raccontato da Giovanni Fontanieri 

SEGUI IL MIO DIARIO SU QUESTA PAGINA




Posta un commento