17/11/16

Il cammino di Santiago di Giovanni Fontanieri Michele e Roberta


2° giorno - sabato 2 luglio... 10 km... S.J.P.D.P. - Rifugio Orisson... 

...l'ostello dove abbiamo dormito la prima notte è proprio sullo stretto corso principale del piccolo paesino di Saint Jean Pied de Port, sul versante francese dei Pirenei occidentali... dopo un'abbondante colazione usciamo in strada e... e niente... qui provo una sensazione veramente fantastica e intensa... l'aria fresca che mi sbatte in faccia... volgo il mio sguardo verso sinistra... verso la "porta del cammino"... l'arco sovrastato dalla torre dell'orologio e che idealmente segna l'inizio del cammino... ci incamminiamo verso la porta... piano piano... e mentre infilo i pollici negli spallacci dello zaino... d'istinto guardo in basso e osservo per un attimo i miei piedi che avanzano... uno davanti all'altro... primi passi... e proprio in quell'istante sento aumentare il battito del cuore... sento il sorriso che aumenta sempre più... sto iniziando il cammino... il "mio" cammino... assieme a mia moglie Roberta e mio figlio Michele di dieci anni... 
...i primi kilometri sono duri... salita... inizia anche una leggera pioggerellina che ci costringe a indossare le mantelline... ma piano piano ci scaldiamo... andiamo... saliamo di quota... e i Pirenei sono la... imponenti e maestosi... come ad aspettarci....
...osservo Michele... lo osservo perchè per quanto lui possa aver detto che il cammino lo vuole fare... è pur sempre un bambino... con le sue più che giuste debolezze e stanchezze... ma... noto che sta andando alla grande... è un grande....
...e dopo 8 km (primo giorno tappa corta anche perchè la tappa completa per attraversare i Pirenei è di 26 km e non ce la siamo sentita) a mezzogiorno arriviamo finalmente al Rifugio Orisson... unico ostello nell'attraversata dei Pireni...
...dopo aver mangiato qualcosa andiamo al nostro alloggio... che purtroppo dista 800 m. direzione S.Jean... ossia dobbiamo tornare indietro :-) ...poi dopo esserci sistemati... preparato i letti... doccia... riposato un po... ritorniamo al rifugio per la cena...
....ed eccoci alla prima cena comunitaria... tutti assieme... conto quanti siamo.... 54... stupendo.... il cibo è ottimo... squisito...
...curiosità... coincidenza vuole che finisco seduto accanto ad un ragazzo tedesco... e questa sera si gioca proprio Italia - Germania... per il passaggio alle semifinali degli europei di calcio...
...e verso la fine della cena il gestore fa un breve discorso e ci invita a presentarci uno per uno... parlando di noi... chi siamo... da dove veniamo... dove andiamo... si insomma... i dilemmi classici della vita.... e così scopro che ci sono americani, canadesi, sudafricani, francesi, spagnoli, italiani, tedeschi, danesi... fantastico... e al nostro tavolo due coppie di americani... compresi Maureen e suo marito, pilota d'aereo.... e Cristo, di Washington...
...e mentre la cena sta volgendo al termine... e il buon vino ha aumentato la socializzazione... ci ritroviamo a cantare tutti assieme O sole mio, Volare, Funiculì funicolà, Un italiano, Felicità... ed io che da solo, visto che non la conoscono, per chiudere la serata canto Romagna Mia... che serata ragazzi....
...poi si va a dormire... e mentre ritorniamo al nostro alloggio... e c'è ancora luce e possiamo ammirare di nuovo i panorami... penso tra me e me... ehh si.... l'inizio mi sembra proprio buono....
p.s. cena + pernottamento + colazione: 35 a testa....








Aggiungi didascalia

SEGUI IL MIO DIARIO SU QUESTA PAGINA




www.galassiacamper.com
www.galassiacampershop.com
www.camperchefroad.com


Posta un commento