14/10/16

Latte Brulè di mamma Ersilia (ricetta tipica della mia regione)


Oggi mi ha colpito un flash come un fulmine, ero con mamma e per farle compagnia e farla contenta giocavamo a carte, quando mi sono ricordata di un dolce che mamma faceva sempre alle feste, appunto il latte brulè. Ricordo che quando il dolce veniva bene, a me non piaceva, e per venire bene deve essere liscio, senza neppure un forellino. Io lo adoro se è bello forato come un gruviera.
Ho deciso di condividere la ricetta con voi, ovviamente vi dirò anche come fare perchè diventi bucherellato, poi mi direte quale preferite.

Latte Brulè

Ingredienti:

8 rossi di uova
2 albumi
8/10 chicci di caffè
1 litro di latte
8 cucchiai di zucchero
1 baccello di vaniglia
1 scorzetta di limone non trattato
per lo stampo:
zucchero semolato q.b.per caramellare lo stampo con o senza buco possibilmente in alluminio.

Procedimento:
Mettere il latte in una casseruola con un baccello di vaniglia, la scorzetta di limone  e i chicchi di caffè. Mettere sul  fornello a fuoco medio e fare sobbollire fino a restringere il latte (deve calare di 1/4), lasciare raffreddare.
 Prendere una ciotola versatevi lo zucchero i 2 albumi e gli 8 tuorli e amalgamare bene con un cucchiaio, poi aggiungete il latte filtrato in un colino fine e mescolare il tutto delicatamente.

Fate caramellare lo stampo con 1 cucchiaio o 2 di zucchero avendo cura di non lasciare spazi vuoti.
Fate attenzione a non ustionarvi le dita.
Versate nello stampo e mettere a cuocere a bagnomaria in forno ventilato preriscaldato a 180° per circa 35-40 minuti 
Per controllare la giusta cottura, fate una verifica con la prova stecchino: se rimane del composto attaccato allo stecchino di legno, deve cuocere ancora.


A cottura ultimata, far raffreddare a temperatura ambiente indi fare raffreddare in frigorifero, a rassodare per almeno 4-6 ore. Al momento di servire, rovesciatelo su un piatto da portata fondo.

Variante a modo mio, con i fori

Montare le uova con lo zucchero con una frusta e aggiungere il latte sempre frullando con le fruste.
Per il resto rimane tutto invariato come sopra.

N.B. i veri cultori di questo dolce dicono che deve essere perfettamente liscio senza neppure un forellino.
A voi la scelta!



Posta un commento