01/04/16

Bruciatini coi radicchi

Bruciatini coi radicchi




Molti non ne avranno mai sentito parlare, ma è un piatto delle campagne della nostra  emilia romagna, pochi ingredienti e un sapore inconfondibile, accompagnato da un pezzetto di pane fanno già un pranzo.

Eccovi la ricetta e un consiglio! Provateli!!!



Ingredienti:
4 fette di pancetta
1 Kg  circa di radicchio (meglio se di campo)
1 bicchiere di aceto
Procedimento:

Se potete e li conoscete raccogliete i radicchi di campo, diversamente
acquistate dal fruttivendolo quelli variegati del tipo campagnolo (belli amari)
Mondate, lavate ed asciugate nella centrifuga i radicchi.
Tagliate a dadini piccoli le fette di pancetta.
Sul fornello, a fuoco medio alto, mettete un tegame antiaderente ed aggiungete la dadolata di pancetta. 
Fate cuocete lentamente coperto con il coperchio Euro wonder cooker (x chi ce l'ha)  in modo che il lardo che compone la pancetta si sciolga lentamente ma non soffrigga: non si devono sentire odori di bruciato fino a quando non restano solo i cicciolini di magro in mezzo al lardo sciolto. Quest’operazione richiederà circa 15 minuti, dopodiché alzate la fiamma  e versare l’aceto che per effetto del calore evaporerà e fate bollire per pochi minuti.
A parte scaldate un contenitori di coccio o vetro capace di contenere i radicchi. 
Mettete i radicchi nel contenitore caldo, salate e  versate il condimento  sopra le foglie. Mescolate in fretta e mangiate prima che il contenitore si raffreddi.
Buon Appetito!
Posta un commento