18/05/19

VISITA MUSEO ABOCA & INFIORATA SPELLO





Raduno camper 21 - 22 - 23 Giugno 2019

VISITA MUSEO ABOCA & INFIORATA SPELLO
Guarda il video del MUSEO ABOCA
Venerdì ore 9,30 ritrovo primo autogrill dopo ingresso cesena sud (per chi vuole fare il viaggio in compagnia)
Venerdì pomeriggio ore 14  ritrovo a San Sepolcro per visita museo Aboca
L'originale ed unico Museo delle Erbe

Il percorso Erbe e Salute nei Secoli esalta il potere terapeutico delle erbe e tramanda la storia del millenario rapporto tra l’Uomo e le Piante. Il visitatore attraversa le sale con i preziosi erbari, i libri di botanica farmaceutica, gli antichi mortai, le ceramiche e le vetrerie, accompagnato dal profumo delle piante officinali.Il percorso Erbe e Salute nei Secoli esalta il potere terapeutico delle erbe e tramanda la storia del millenario rapporto tra l’Uomo e le Piante. Il visitatore attraversa le sale con i preziosi erbari, i libri di botanica farmaceutica, gli antichi mortai, le ceramiche e le vetrerie, accompagnato dal profumo delle piante officinali.
"Erbe medicinali, forza della natura creata per tutti i viventi." 

Visita guidata ore 15 (durata visita circa 1 ora)

Ore 17 circa partenza per sosta camper spello  Arrivo Via Centrale Umbra - Località Osteriaccia - Spello (vicino ai campi sportivi) Coordinate: N 42.99411, E 12.66744 N 42°59'39", E 12°40'03 sistemazione camper e APERITIVO DI BENVENUTO ORE 18,30 

Sabato 22 giugno ore 9,30
visita guidata di Spello, incantevole borgo definito tra i Borghi più Belli d'Italia.
Spello fu dichiarata dall’imperatore Augusto "Splendidissima Colonia Julia". I resti della cinta muraria, molto più ampia in passato di quanto possiamo ammirare oggi, attestano la grandezza che ebbe la città, così come i resti archeologici che la circondano. Devastante per Spello fu la discesa in Italia dei Barbari che la ridussero in una povera borgata. In età longobarda e franca fece parte del ducato di Spoleto, per poi passare al Papato. La cittadina tuttavia, memore della prosperità e della relativa autonomia di cui godeva in epoca romana, non tardò a divenire libero Comune con proprie leggi.

Pranzo punto ristoro  vicino alla sosta camper (facoltativo)
menù da definire 

Dalle 17.00 Inizio ufficiale della manifestazione  ci recheremo in paese per ammirare l'allestimento
“Le Infiorate” che proseguirà ininterrotta fino alla mattina successiva.
Si tratta dell'evento più rappresentativo di Spello, l'Infiorata del Corpus Domini. Ogni anno le strade del borgo medioevale si trasformano in un meraviglioso, spettacolare, immenso tappeto di fiori che supera 1,5 km. Le vie del centro vengono decorate da quadri di arte sacra composti con petali di fiori, un evento unico per il turismo religioso che ha trasformato Spello nella “capitale dei fiori”.

Vi consigliamo di vivere “la notte dei Fiori” di Spello, la nottata precedente alla domenica del Corpus Domini, quando potrete ammirare e partecipare al lavoro frenetico e spettacolare degli infioratori, oltre ad assistere ai numerosi spettacoli di musica e visitare le mostre mercato.
Pomeriggio libero per visitare i cantieri degli infioratori e per chi vuole c’è la possibilità di partecipare come ospite. 

Cena libera se possibile tavolata tutti insieme alla camperista (ognuno porta il suo)
Dopo cena si torna in paese ad ammirare l’evoluzione delle opere degli infioratori. (facoltativo)
Domenica mattina ore 8 passeggiata per la città per ammirare le opere finite. 

Ore 11 partenza per Castelluccio per ammirare la fioritura delle lenticchie (facoltativo)
in alternativa se la fioritura non è iniziata, processione del Corpus Domini presidiata dal Vescovo.
Pranzo e saluti alla prossima gita-

Menu pranzo del sabato:

..........................
..............
-----------


Costo partecipazione: 

............................
.Prenotazioni entro  sabato 30 maggio

Gigliola & Marisa 
in collaborazione con il  Camper club il Gabbiano di Romagna
Galassia camper e Camper chef road














13/05/19

Carciofini gratinati sottovetro


Oggi prepariamo i carciofini gratinati in vasetto pronto per portare con noi in camper durante le nostre uscite

Pulite i carciofini, immergeteli in acqua acidulata lavateli, inseriteli nei vasetti appositi per cotture a microonde 
mettete il microonde alla massima potenza per 5 minuti nel frattempo andrà in sottovuoto e li potrete conservare in dispensa in un luogo fresco o in frigo fino al momento della partenza per poi portarli con sé.





Avere qualcosa di pronto da abbinare a un secondo o un primo.
In alternativa potrete usare vasetti ermetici metteteli in forno a bagnomaria 
o come si faceva anticamente a bagnomaria in un tegame sul fornello.







10/05/19

Crostata campagnola




Ingredienti:
300 gr. di farina tipo 1
15 gr. di lievito per torte salate
100 gr di acqua 
50 gr. di latte
sale 10/15 gr.
1 uovo e 1 tuorlo
una manciata di semi di sesamo
100 gr. di squaquerone
100 gr. di stracchino
250 gr. di erbette di campagna
1 spicchio di aglio 
olio sale e pepe.
Procedimento:
Dopo avere lavato le erbette di campagna, mettetele a bollire in una pentola per circa 10/15 minuti, scolatele, poi passatele in padella con olio, sale pepe e aglio.
Impastare la farina con 1 uovo latte acqua lievito e sale, lavoratela bene sul tagliere, prendete una teglia da forno da crostata, stendete un disco di pasta sul fondo della teglia poi fate un rotolino che metterete tutto attorno formando il bordo.
Dopo avere fatto intiepidire le erbette stendetene uno strato sull'impasto, mettete i formaggi a cucchiaiate e sopra altre erbette.
Fate delle striscioline con l'impasto per formare il reticolo della crostata, spennellate con il rosso d'uovo, spolverizzare con il sesamo e infornare.
180 gradi 20/25 minuti
Buon appetito
                                           

e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche

08/05/19

pesce fritto con i coperchi E.W.C.

Accendete il fornello a fuoco alto.
Infarinate il pesce, scuotete bene il pesce dopo l'infarinatura ( in questa maniera l'olio non diventa scuro) e disponetelo nella padella in un unico strato. (Se il pesce è piccolo è consigliabile friggere in altezza).
Coprite il pesce con olio (di oliva) freddo e ponete sulla padella L’Euro Wonder Cooker
Mettetela sul fuoco ( Accendete il fornello a fuoco alto)e friggete il pesce per circa 8/9 minuti secondo la quantità.
Togliete la pentola dal fuoco con una ramina scolate il pesce su carta assorbente. ricoprite l'olio con l'Euro Wonder Cooker
in modo che non si diffonda l'odore del fritto.
l'olio utilizzato per friggere può essere filtrato e riutilizzato più volte, con i coperchi non raggiunge mai il punto di fumo.

e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche

07/05/19

La mia piadina & crescione

Ingredienti:
1 kg di farina
1 uovo
30 gr. di lievito per torte salate
150 gr. di strutto o margarina o olio d'oliva
latte e birra in parti uguali circa un bicchiere e mezzo (dipende dal tipo di farina)
(prendete un bicchiere tipo quelli della nutella, riempite a metà con il latte e riempite con la birra)
30 gr. di sale
1 bustina di cristallina (quella che si usa per fare l'acqua frizzante)
Procedimento:
Impastare tutti gli ingredienti, fate una palla, coprite con una pellicola e un canovaccio e lasciate riposare per almeno 30 minuti, riprendete la pasta e fate tante palline di circa 60/70 gr., ricoprite di nuovo le palline e lasciate riposare altri 30 minuti.
ora stendete la pasta e formate le piadine.





Cuocete le piade sul testo rovente.

Con lo stesso impasto si possono preparare i crescioni.
                 

 In questo caso il ripieno è di erbe di campagna e  mozzarella.
E la seconda proposta è pomodoro e mozzarella.

e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche


01/05/19

Rosette di Khorasan kamut





Kamut Biologico





INGREDIENTI
400 g di farina khorasan Kamut biologico
230 g d’acqua
1 cucchiaio di miele dal gusto delicato
1 bustina di lievito madre essiccato 
10 gr. olio di oliva
sale

Procedimento
Inserire nel Bimby o nella planetaria acqua miele zucchero e lievito madre, miscelare gli ingredienti, quindi aggiungete la farina, olio e sale.
Impastare bene, con bimby 2 minuti velocità spiga. Con la planetaria almeno 10 minuti.



Lasciare lievitare per tutta la notte in una ciotola coperta con pellicola da cucina.
Riprendere l'impasto al mattino lavorarlo bene con le mani quindi date la forma desiderata. 
Io ho fatto delle rosettine.
Fate raddoppiare di volume, poi cuocete in forno caldo. mettete un pentolino con acqua all'interno del forno per dare umidità.
Per chi possiede i nostri coperchi fate cuocere il pane nel tegame di alluminio con all'interno un distanziale e sopra la teglia dove cuocere il pane.

Il pane o le torte cotte in tale modo vengono più soffici.


e... in viaggio con voi con le nostre guide pratiche

Fette biscottate bicolore

Ingredienti:
470 g farina 0
115 g acqua
115 g latte di riso (o altro latte vegetale che preferite, oppure latte vaccino parzialmente scremato)
12 g di lievito di birra (se volete abbreviare i tempi di lievitazione allora 20 g)
10 g olio extravergine di oliva (oppure di oliva o di semi)
3 cucchiaini di orzo solubile 
70/80 g di zucchero di canna (o bianco se preferite) oppure 3 cucchiai di sciroppo d'acero
10 g di malto d'orzo
1 cucchiaino di sale (scarsi 4/5 g)

Procedimento:
Inserire nel boccale l'olio, l'acqua, il latte, lo sciroppo d'acero oppure lo zucchero e il sale: emulsionare 20 sec vel 4.
Mettere nel boccale la farina e il lievito, impastare 2 min e 30 sec vel spiga, Prelevare l'impasto, toglierne 1/3 e metterlo da parte. Proseguire con l'impasto bianco ancora 2 min vel spiga e metterlo da parte. Prendere l'altro impasto messo da parte, aggiungere l'orzo e impostare 2 min vel spiga (la ricetta dice 3 cucchiaini, non so quanto siano grandi i cucchiaini che hanno usato perché a me non si colorava :P così ne ho messi 2 cucchiai!! provate con 3 cucchiaini e poi regolatevi)! 
Dare loro la classica forma a palla e lasciarli lievitare per un'ora e mezza o due in due ciotole separate, coperti da pellicola trasparente e canovaccio in luogo caldo avvolti un plaid, oppure in forno spento con luce accesa.
Riprendere gli impasti e procedere con una serie di pieghe, volendo si può saltare questa parte, ma se la si fa conferiamo alle nostre fette biscottate una marcia in più ;)
In pratica si stende la pasta in un rettangolo, si piegano verso il centro i due lati corti (come la pasta sfoglia), si gira l'impasto di 90° e si piegano verso il centro anche gli altri due lati. Alla fine risulterà un panetto paffutello. Questo va fatto chiaramente sia per l'impasto bianco che per quello all'orzo. Riporre nuovamente a lievitare una mezz'ora o più, sempre nelle ciotole e ricoperti da pellicola, canovaccio e plaid in luogo caldo.
A questo punto, prendere l'impasto bianco e stenderlo creando un rettangolo abbastanza grande (30x50); poi formare un rettangolo un pochino più piccolo (25x50) con l'impasto all'orzo. 
Sovrapporre quello scuro a quello bianco e appiattire leggermente con il mattarello. Arrotolare il tutto dal lato lungo creando un lungo rotolo. Dividerlo a metà e posizionare i due filoncini in due stampi da plum cake leggermente unti con olio o rivestiti da carta forno.
Lasciare riposare coperti con pellicola trasparente, canovaccio e il plaid sempre in luogo caldo un paio d'ore o anche 3 in forno tiepido a 50 °C. Una volta raddoppiati di volume preriscaldare il forno ventilato a 160 °C. Infornare i due plum cake per 45/50 minuti spennellandoli prima in superficie con del latte.
Sfornare i filoni che saranno belli gonfi ma appena dorati perché la temperatura del forno non è caldissima...
Il giorno successivo o cmq quando saranno freddi (devono essere completamente freddi e compatti o si romperanno ancor prima di renderli friabili :P) tagliare delle fette dello spessore di 1 cm e infornare a 140 °C ventilato per 40 minuti circa o comunque finché tutta l'umidità sarà evaporata.
Far raffreddare le fette tostate in forno semiaperto e una volta fredde, chiuderle bene in sacchetti per alimenti o scatole di latta. 
*I tempi di cottura per la tostatura sono da ritenersi indicativi... ogni forno è diverso, quindi regolarsi secondo il proprio forno :)

L'arte del riordino in camper

Oggi primo maggio festa dei lavoratori, voglio augurare a tutti una felice giornata e per l'occasione vi ripropongo un vecchio post, io lo trovo utile mi auguro lo sia anche per Voi
IN CAMPER CONSIGLI UTILI
Risultati immagini per abbigliamento in camper

Cosa portare con se 
Alcuni esempi per potervi godere il camper in assoluta autonomia e sicurezza.
Può sembrare superfluo, ma a volte si porta troppa roba inutile, o diversamente troppa poca
PER LA CUCINA
Pentola per la pasta, pentolino per il sugo e per il latte, padella scolapasta e coperchi.
Sotto pentola, presine e asciuga piatti,
Posate, mestolo e ramina,
Tazze, bicchieri, piatti,
Caffettiera, a Apribottiglie 
Tovaglioli di carta e scottex,
Pellicola, alluminio e sacchetti per cibi.
Barattoli con sale grosso, sale fino, pepe olio, aceto e spezie a piacere
Zucchero caffè the e tisane
Accendini
Spugna, paglietta, panno lavasciuga e detersivo
Bottiglie di acqua potabile ed eventualmente un bottiglione per acqua da cucinare
Viveri a lunga conservazione, biscotti grissini merende ecc ( freschi si possono acquistare in loco)
Tovaglie tovaglioli forbici piccola grattugia e tagliere e infine coltello grande.
Queste elenco vuole solo essere un esempio, se ritenete abbia dimenticato qualcosa, segnalatelo, perché i Camperisti si sa...imparano dai Camperisti, scambi di idee, allora forza ditemi cosa manca.
Avremo così modo di aiutare nuovi Camperisti.

I NOSTRI COPERCHI li trovi qui

ATTREZZATURA DA CAMPEGGIO

Liquido per WC
Carta igienica biodegradabile
Corda per stendee mollettee sapone da bucato
Sacco a pelo o piumini, coperte, lenzuoli e cuscini per tutti i componenti dell'equipaggio
Torcia elettrica e pile di ricambio, batteria stilo per ricambio pizoelettrico della truma (se prevista)
Cunei per ruote e per i più precisi bolla per livellare il camper.
Tavolino e sedie per esterno, telo per ripararsi sai raggi del sole e ombrellone
Cavo elettrico èer campeggio con spina blu tripolare cee
Tubo per carico acqua con vari diametri per caricare acqua dalle fontane
e................aiutateci a completare l'elenco se abbiamo dimenticato qualcosa

liquido camper






NECESSARIO  PER IGIENE PERSONALE

Medicinali personali 
Set di pronto intervento (cerotti, garze, disinfettanti ecc.) 
Medicinali per mal di testa febbre diarrea o stitichezza (io ne tengo sempre non si sa mai) 
Spazzolino da denti e dentifricio 
Deodorante Crema idratante Sapone da doccia e per le mani, Shampoo Balsamo 
Risultati immagini per accessori igiene personali
Creme solari e dopo sole Trucco (non può mancare) 
Set per barba o rasoio elettrico 
Accappatoi, asciugamani di varie dimensioni
Asciugacapelli (non fidatevi dei 12 volt...tirano sulle batterie e producono aria fredda) 
Spazzola, pettine 
Ciabatte per la doccia 
Fazzoletti di carte


ACCESSORI VARI
Libretto di circolazione,assicurazione,carta verde
Documenti personali, carte di credito,carta di identità, patente
Carta stradale, navigatore satellitare
Block notes, penne
CB (ricordarsi di portare la ricevuta del canone annuale da rinnovare a gennaio) Cellulare e caricabatteria
Televisore, autoradio, piccola radio portatile
carte da gioco

e...se avete dei bimbi, non dimenticate giochi di società palloni racchette e bocce


ABBIGLIAMENTO IN CAMPER
E per finire l'abbigliamento, cosa portare? 
Qui non è facile consigliare  il vestiario, ma il mio consiglio sono abiti comodi e sportivi, senza dover rinunciare ad un capo elegante per serate speciali.
Ricordarsi la biancheria intima, (io tengo un ricambio o due fissi nel camper)
Un giubottino antivento e antipioggia e.... ora completatelo  voi.       Risultati immagini per abbigliamento in camper 



        visitate il nostro negozio on line clicca qui

Che altro serve? Ho dimenticato qualcosa?
Allora forza ditemi cosa portate voi. Aiutiamo i Camperisti alle prime armi.


e... in viaggio con voi  con le nostre guide pratiche



   

29/04/19

treccia di pan brioche

Ingredienti :
550 gr. farina
250 gr. latte
50 gr. olio evo
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 cubetto di lievito di birra
1 uovo (+ un tuorlo per spennellare)
per il ripieno:
100 gr. di prosciutto cotto
100 gr. di fontina

Preparazione : (bimby, ma potete impastare anche con la planetaria)
Versare nel boccale il latte : 30 sec. 37° vel. 1
Aggiungere l'uovo, il lievito e lo zucchero; 5 sec. vel 2.
Unire la farina e il pizzico di sale, impastare 3 min vel.spiga.
Coprire l'impasto e farlo lievitare per circa un'ora. 
Tritare prosciutto 5 sec. vel 5, metterlo da parte. 
Tritare il formaggio: 5 sec. vel 7, unirlo al prosciutto. 
Quando l'impasto è lievitato e raddoppiato di volume stenderlo con il matterello formando un rettangolo da dividere in tre parti uguali. 
Su ogni striscia di pasta stendere il composto. 
Chiudere delicatamente formando tre cilindri da intrecciare fra loro formando una treccia che chiuderete a corona.
Lasciare in lievitazione ancora per 30 minuti, poi spennellare la treccia con il tuorlo sbattuto. 
Cuocere in forno caldo a 200° per circa 30 minuti. 
Ottimo per una cena in piedi o un aperitivo.
Buon appetito.

Castagnole fritte

Ingredienti 
1 bicchiere di latte,  
3 uova, 
2 cucchiai di zucchero,  
limone grattugiato, 
2 cucchiai di vin santo , 
1 bustina di lievito per dolci, 
35 Gr di burro,  
farina q.b. 
strutto per friggere o olio

Preparazione 
Sciogliere il burro, in una ciotola mettere tutti gli ingredienti, miscelare gli ingredienti e 
per ultimo aggiungere la farina fino ad avere un bell'impasto liscio ed omogenio. 
Fare dei rotolini lunghi circa 5 o 6 cm. e di diametro 2 o 3 cm. 
In un tegame alto mettere lo strutto o (olio per friggere), far scaldare bene e cuocere poco alla volta tutte le castagnole. Non dimenticate di usare i coperchi per avere un fritto leggero e non bruciato.
Scolarle in carta assorbente, trasferirle in un vassoio e cospargerle di zucchero a velo.